Home News Stasera in tv, C’è Benigni: anticipazioni dello speciale di Rai Due

Stasera in tv, C’è Benigni: anticipazioni dello speciale di Rai Due

CONDIVIDI

Stasera in tv, C'è BenigniQuesta sera in onda su Rai Due c’è la seconda puntata del format sugli artisti italiani ideato da Freccero ‘C’è Benigni’: tutte le anticipazioni dello speciale su Roberto Benigni.

Dopo le critiche ed i magri ascolti (solo il 4% di share) della scorsa settimana per la puntata dedicata a Beppe Grillo, il programma di Rai Due dedicato alle celebrità e agli artisti del Bel Paese torna con ‘C’è Benigni‘. Questo secondo appuntamento potrebbe cambiare le sorti del programma della Rai (almeno in questo appuntamento) grazie al carisma del comico toscano, che da anni è uno dei personaggi più amati del panorama artistico del nostro Paese. Comico, attore e regista apprezzato in Italia e nel mondo, Benigni si è fatto conoscere anche per le sue passioni extra cinema, come quella per la Divina Commedia o per la storia dell’Italia e per la Costituzione del nostro Paese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

C’è Benigni: anticipazioni sullo speciale di Rai Due

Esattamente come settimana scorsa, anche in questo caso verrà dipinto un ritratto dell’artista a cui viene dedicato lo speciale. Nel caso di Benigni si passerà dalle prime apparizioni televisive ai film cult che lo hanno visto protagonista come ‘Il piccolo diavolo‘ e ‘Johnny Stecchino‘. Quindi ci sarà un focus su ‘La vita e bella‘, film che ha diretto e che ha riportato il Cinema italiano ad essere ammirato nel mondo e ad Hollywood. Non solo film e Oscar però contraddistinguono la carriera di Benigni, l’attore toscano è stato per anni voce de ‘La Divina Commedia‘ con letture appassionate e spiegazioni approfondite di alcuni dei canti più rappresentativi dell’opera somma di Dante Alighieri. Nel corso della puntata si parlerà anche del futuro prossimo di Benigni che presto tornerà sul grande schermo nel ruolo di Geppetto, nell’ultima interpretazione cinematografica del capolavoro di Collodi ad opera di Matteo Garrone.