CONDIVIDI
Stasera in tv, Quarta Repubblica
(Screenshot Video)

Questa sera in tv, in onda in prima serata su Rete 4, il programma di approfondimento politico e di attualità ‘Quarta Repubblica’: anticipazioni del 4 febbraio.

Questo lunedì 4 febbraio, la prima serata di Rete 4 sarà animata dal programma condotto da Nicola Porro ‘Quarta Repubblica‘. Come sempre in studio saranno presenti rappresentanti del governo e della scena giornalistica italiana che dibatteranno su temi caldi di attualità e politica. Tanti gli ospiti e le tematiche che saranno al centro del dibattito di questa sera, in primo piano la politica italiana e gli scontri nella maggioranza, ma anche un accenno alla politica estera ed alla situazione del Venezuela, sempre da un punto di vista tutto italiano. Il fulcro sarà la presenza del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quarta Repubblica: anticipazioni del 4 febbraio

La puntata di questa sera di ‘Quarta Repubblica’ partirà dagli scontri tra Movimento 5 Stelle e Lega delle ultime ore. La questione dibattuta, con botta e risposta anche tra Di Battista e Salvini, è quella della costruzione della Tav, la linea ferroviaria ad alta velocità che dovrebbe collegare Torino a Lione. Sulla questione il Movimento 5 Stelle non intende sentire ragioni e ribadisce l’assoluta inutilità della grande opera nonché il fermo divieto a continuarne la costruzione, Salvini invece rimane possibilista ed apre ad un possibile cambio di rotta. Sempre il leader leghista sarà protagonista di un secondo dibattito, quello legato alla concessione da parte del Senato dell’immunità parlamentare.

Una seconda parte del programma sarà invece dedicata al taglio dei vitalizi ed alla posizione del nostro governo sulla questione Venezuela: l’Italia infatti è l’unico Paese dell’Unione Europea a non richiedere le elezioni immediate. Infine ci sarà tempo per tornare sull’arresto di Cesare Battisti e sulle conseguenti polemiche. Tra gli ospiti in studio spiccano le presenze di Matteo Salvini, Pierluigi Bersani e del direttore del Tg4 Mario Giordano.