Home News Quarto Grado, omicidio Crotti: Alessandri non cambia versione

Quarto Grado, omicidio Crotti: Alessandri non cambia versione

CONDIVIDI

Chiara Alessandri conferma la propria versione dei fattiTra i casi trattati questa sera a Quarto Grado ci sarà anche l’omicidio Crotti: ieri l’autopsia ha dimostrato che Stefania è stata bruciata viva, ma la Alessandri continua a confermare la propria versione.

Una parte della puntata di ‘Quarto Grado’ di questa sera sarà dedicata agli sviluppi investigativi sull’omicidio Crotti. Secondo gli inquirenti Chiara Alessandri, ex amante del marito di Stefania, avrebbe attirato la donna in un garage per ucciderla. Dopo averla uccisa, avrebbe trasportato il suo corpo nelle campagne fra Agro ed Erbusco. La donna è stata dunque arrestata per omicidio volontario, occultamento e distruzione del cadavere.

La donna sostiene sin dal giorno del suo arresto che la sua intenzione non era quella di uccidere la rivale in amore, ma semplicemente quella di ottenere un chiarimento. La discussione tra loro, però, è degenerata in una colluttazione e la povera Stefania avrebbe sbattuto la testa contro uno stipite. Presa dal panico ha quindi caricato il corpo della vittima sulla sua auto per abbandonarlo tra le campagne.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio Crotti: i risultati dell’autopsia

La versione fornita da Chiara Alessandri non convince gli inquirenti che in questi giorni verificheranno i messaggi inviati da cellulari e computer della donna, ma anche da quelli della vittima, del marito, e dell’amico della Alessandri che l’ha aiutata ad organizzare la festa. Ulteriori dubbi sulla versione fornita sono nati dopo i risultati dell’autopsia che ha dimostrato che la vittima è stata bruciata viva. Questa sera, dunque, si cercherà di fare luce sulla vicenda con i dettagli emersi finora e si farà un punto sullo sviluppo delle indagini, inoltre verranno mostrati dei nuovi elementi. Se fosse vera la versione fornita dalla presunta colpevole, com’è possibile che non si sia accorta che era ancora viva? Chi avrebbe pensato a bruciare il corpo della vittima? Ma soprattutto, per quale motivo l’avrebbe fatto?