CONDIVIDI
un morto e 5 feriti
(Twitter)

Si è suicidato il 65enne di Bastia che in seguito ad una lite domestica ha sparato sui vicini di casa e sui passanti. Il bilancio della sparatoria è di un morto e cinque feriti.

Si è conclusa alla mezzanotte l’operazione dei reparti speciali della polizia corsa finalizzata all’arresto dei un sessantenne di Bastia barricatosi in casa dopo aver sparato sui passanti. Quando gli agenti del Raid sono riusciti a fare irruzione nell’appartamento dell’uomo, questo si era già tolto la vita con un taglierino. Si conclude in maniera ancora più tragica, dunque, una vicenda che già nel pomeriggio di ieri era sfociata nel dramma quando l’uomo aveva sparato sui passanti colpendo il portiere dello stabile e  causandone il decesso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Corsica, lite in condominio finisce in tragedia: 65enne spara su passanti 

Secondo quanto emerso dalle testimonianze dei vicini di casa dell’uomo, raccolte dai media francesi, tutto ha avuto inizio quando questo ha cominciato a discutere con alcuni vicini di casa. La discussione si è animata al punto da costringere gli abitanti del palazzo a chiamare la polizia per calmare gli animi, ma questo non è servito a far ragionare il 65enne. In preda alla collera, infatti, l’uomo ha cominciato a sparare sui passanti con un fucile da caccia dalla finestra della cantina , costringendo l’agente intervenuto a chiamare i rinforzi.

Gli spari alla cieca dell’uomo hanno avuto come risultato la morte del portiere dello stabile, ed il ferimento di altre 5 persone, tra cui l’agente intervenuto per primo. Tra i feriti c’è anche un ragazzo che pare versi in gravi condizioni in ospedale. A ritardare l’irruzione della polizia nell’appartamento dell’uomo è stato il rischio concreto che altri agenti potessero farsi male: l’uomo si è barricato in casa ed avrebbe sparato dei colpi contro la porta quando ha sentito che si avvinava qualcuno.

Leggi anche -> Sparatoria in un bowling in California, la polizia: “Ci sono vittime”