CONDIVIDI
arrestate due maestre
(Websource/Archivio)

Torino, maltrattamenti in un asilo: i bimbi venivano lasciati al freddo per farli ammalare, le due maestre sono state arrestate.

Lo scorso novembre la Polizia di Torino, coordinata dalla Procura di Torino Gruppo Fasce Deboli, ha avviato un’indagine su un asilo privato che si trova al centro della città piemontese. Poco prima, infatti, erano arrivate da parte di alcuni collaboratori  delle segnalazioni di presunti maltrattamenti ai danni dei piccoli ospitati nel nido.

Nel corso di questi mesi, grazie anche all’utilizzo di intercettazioni telefoniche, gli agenti hanno dimostrato che le maestre avevano un atteggiamento non consono al compito che stavano svolgendo. A quanto pare le due donne avevano accettato un numero di bambini superiore a quello permesso, inoltre tenevano i piccoli all’interno di una mansarda senza riscaldamento, lasciandoli ammalare per le condizioni rigide dell’inverno.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Asilo di Torino, maltrattamenti ai bimbi: arrestate le maestre

Dalle intercettazioni è emerso anche che le due donne lasciavano piangere i piccoli (dai 3 mesi ai 3 anni) senza dare loro supporto, gli impedivano di dormire di mattina e li lasciavano senza nutrimento per ore. Quando poi i bimbi erano particolarmente irrequieti, venivano strattonati o chiusi in una stanza in isolamento. Appurati tali comportamenti gli agenti hanno ottenuto mandato d’arresto per le due donne, accusate di maltrattamenti continuati aggravati dalla minore età delle vittime.

Quanto successo a Torino non è dissimile dai casi scoperti ad inizio anno. Nei primi giorni di gennaio sono state arrestate tre maestre nella zona di Castelli Romani (l’8 gennaio) e altre due a Cassino (il 10 gennaio), tutte colpevoli di colpire i piccoli e vessarli per mantenere disciplina e silenzio durante le giornate di lavoro. In quei casi erano stati i genitori dei bambini a rendersi conto che i figli cambiavano umore quando dovevano andare all’asilo.