Home News Cardito, nuove accuse: “L’ho visto picchiare la moglie, era fuori di testa”

Cardito, nuove accuse: “L’ho visto picchiare la moglie, era fuori di testa”

CONDIVIDI

Emergono nuovi dettagli e nuove accuse sul crudele infanticidio di Cardito, nell’hinterland napoletano, un testimone rivela: “Picchiava la moglie”.

cardito nuove accuse
(Facebook)

Emergono nuovi dettagli sul crudele infanticidio di Cardito, nell’hinterland napoletano. Un testimone che ha affermato di conoscere Tony Essobti Badre, il 24enne ritenuto responsabile della morte Giuseppe di 7 anni e di aver selvaggiamente picchiato Noemi di 8 anni, due dei tre figli della compagna, ha spiegato a ‘Storie Italiane‘, su Raiuno, che il giovane uomo avrebbe fatto violenza, in passato, anche sulla giovane mamma.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole di un testimone su Tony Essobti Badre

Queste le parole del testimone in televisione: “Ultimamente, un mese fa, fuori dalla Posta ha picchiato la moglie per prendergli i soldi. Non è una persona, è un mostro”. Secondo questo conoscente, l’uomo che viene accusato di omicidio volontario aggravato “picchiava molto spesso i bambini. Secondo me faceva uso di qualcosa perché era sempre fuori di testa: uno che picchiava i bambini con il bastone sta fuori di testa”. Insomma, Tony Essobti Badre si era reso già protagonista di episodi di violenza.

Ma c’è di più, stando a sentire il testimone: “Litigavano spesso“, dice facendo riferimento alla situazione interna alla coppia, poi rileva: “La madre è una persona tranquilla che andava sempre a lavorare. Di lui gli abitanti di Cardito dicevano che picchiava sempre i bambini: fuori dalla scuola, davanti casa”.