CONDIVIDI
cinema barberini roma topi
La struttura

Circa 700 alunni si trovavano al cinema Barberini di Roma per la Giornata della Memoria quando c’è stata un’invasione di topi.

I ragazzini che questa mattina avrebbero dovuto passare qualche ora spensierata, al cinema e non a scuola, si sono ritrovati letteralmente invasi dai topi. E’ quello che è accaduto al cinema Barberini che si trova nell’omonima piazza di Roma, uno dei punti più centrali della Capitale. La struttura ha una notevole valenza storica ed è a pochi passi da via Veneto, strada della Dolce Vita. Questa mattina, circa 700 alunni di età compresa tra i 13 e i 16 anni avrebbero dovuto celebrare la Giornata della Memoria guardando la pellicola ‘Gli invisibili’. Hanno visto ben altro e la cosa non gli sarà certamente piaciuta. Uno spettacolo inquietante.

Leggi anche -> Grecia, il governo blocca la privatizzazione dei beni storici e culturali

Roma, invasione di topi al cinema Barberini: 700 alunni in fuga dalle sale

Al cinema Barberini di Roma c’è stata un’invasione di topi. Molti ratti sono stati visti fuggire tra le fila e i sediolini della struttura, tanti altri ancora erano invece morti in alcune trappole. Il che fa pensare che i gestori fossero a conoscenza di un eventuale problema legato alla presenza dei roditori. Fatto sta che i ragazzini hanno allertato le insegnanti quando hanno visto, su un lato della sala del cinema Barberini, decine di topi morti. A quel punto si è scatenato il panico. Le 4 sale sono state immediatamente evacuate, mentre arrivavano gli uomini dell’Asl e della tutela ambientale. Le dirigenti scolastiche hanno preferito portar via i ragazzini per motivi di sicurezza, nonostante a tutti fosse stata offerta la proiezione in un’altra sala della struttura di Roma. Secondo quanto testimoniato dalla vicepreside di uno degli istituti che aveva aderito all’iniziativa, i titolari del cinema hanno offerto ai ragazzi il rimborso dei biglietti oltre a una nuova proiezione. Inoltre dalla struttura si sono impegnati a chiamare dei taxi per alcuni alunni disabili.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News