CONDIVIDI

Genova, evacuato l’ospedale dopo una telefonata anonima: accertamenti in corso per un presunto allarme bomba, cosa sta accadendo.

genova allarme bomba
(screenshot video)

Un allarme bomba poco fa all’ospedale Galliera di Genova ha messo in apprensione tutti. Nella giornata di oggi, dei trolley sospetti avevano fatto scattare l’allerta a Foggia, davanti a una scuola, ma in quel caso sembra si sia trattato di oggetti abbandonati. L’allerta nel capoluogo ligure è scattata in seguito a una telefonata anonima alla Guardia di Finanza. Evacuato il pronto soccorso e una cinquantina di persone si sono ritrovate per strada.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Genova, allarme bomba: cosa è accaduto oggi pomeriggio

A causa dell’allarme bomba, tutte le strade intorno all’ospedale sono state chiuse e le ambulanze deviate al San Martino, l’altro nosocomio di Genova. Sul luogo ci sono Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Polizia Locale e Carabinieri. L’accesso all’ospedale è bloccato anche per i parenti delle persone ricoverate. Arrivano intanto le prime immagini che testimoniano una situazione di estrema tensione.

Alcune persone evacuate sono state fatte salire a bordo di alcuni pullman. Il clima a Genova è infatti molto rigido e si corre ai ripari dal freddo. Sono nel frattempo giunti gli artificieri, che stanno effettuando le rituali verifiche. Intanto, nel caos la circolazione per le strade circostanti, in particolare via Volta e corso Mentana, che sono bloccate. Poco fa, è terminata la bonifica del pronto soccorso, degenza breve e OBI. Si sta cercando dunque di riportare alla normalità la situazione. Rivelato intanto il contenuto della telefonata: “BR, tra un’ora e mezza al Galliera esplode tutto”, le parole pronunciate dall’interlocutore.