Home News Roma, fulmine sulla stazione: panico e viabilità in tilt

Roma, fulmine sulla stazione: panico e viabilità in tilt

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:32
CONDIVIDI
(Websource / archivio)

Un fulmine caduto nei pressi della stazione Ostiense ha mandato in tilt la viabilità di buona parte della capitale: treni in tilt e ritardi fino a 60 minuti. 

Non si può dire che sia stato il fulmine a ciel sereno, date le condizioni di freddo e gelo che in queste ultime ore attanagliano l’Italia intera (Roma compresa). Ma l’effetto è stato lo stesso, se non peggiore: treni in tilt, ritardi, limitazioni o cancellazioni delle linee FL1 Roma–Fiumicino Aeroporto, FL3 Roma–Viterbo e FL5 Roma-Civitavecchia. Tutto per colpa del maltempo che dopo le 17 di oggi ha seminato il panico tra Roma Ostiense e Roma Tuscolana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Paura e disagi alla stazione Ostiense

Secondo quanto si è appreso, in particolare, intorno alle 17:15 un fulmine si è abbattuto sulle centraline elettriche della stazione Ostiense provocando un guasto sulla linea. Il boato è stato sentito in gran parte della città. Danni alle schede elettriche dello scalo, rallentamenti e treni in coda, ma fortunatamente nessun ferito. Dalle 18.10 il traffico ferroviario è stato riattivato con ritardi fino a 60 minuti.

I tecnici hanno impiegato circa 45 minuti per la sostituzione delle schede. “La situazione è sotto controllo – hanno confermato i responsabili di FS – per alcuni minuti è stato necessario sospendere il traffico per consentire ai tecnici di intervenire”. Il servizio è stato quindi ripristinato, ma “a causa dello stop alcuni treni sono rimasti in coda. Stiamo smaltendo comunque tutto il traffico ferroviario in entrata e in uscita dalla capitale. Non ci saranno ulteriori disagi”.

EDS