CONDIVIDI
Ponte a rischio crollo per 4 anni
(Websource/Corriere)

Milano, tangenziale Ovest, viadotto a rischio crollo da 4 anni viene riparato nel dicembre del 2018. Il dg della Milano Serravalle Besozzi è stato accusato di negligenza.

Come riportato dal ‘Corriere della Sera‘ il viadotto sulla tangenziale Ovest di Milano che si trova all’altezza di Rho è stato a rischio crollo per 4 anni. A quanto pare, infatti, le strutture portanti del ponte erano seriamente danneggiate e con il passare del tempo, usura ed intemperie avrebbero potuto condurre ad una tragedia. I lavori di ristrutturazione del ponte, a cura dell’agenzia Milano Serravalle – Milano Tangenziali che si occupa della manutenzione delle tangenziali di Milano e dell’autostrada A7, sono cominciati il 27 dicembre 2018 e terminati il 7 gennaio scorso. Il tratto, dunque, al momento rispetta i criteri di sicurezza, ma la prima segnalazione di rischio crollo risale all’ottobre del 2014 e per 4 anni nessuno se n’è curato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Viadotto tangenziale Ovest a rischio crollo: contestato il dg della Milano Serravalle

Secondo quanto riportato sulle pagine del ‘Corriere della Sera’, l’amministratore delegato della Milano Serravalle ha aperto un provvedimento disciplinare ai danni del dg dell’azienda Paolo Besozzi, colpevole secondo lui di “Gravi negligenze, imperizia e colpevole inerzia che avrebbero potuto portare a gravissime conseguenze per l’utenza di quel tratto autostradale”. Sebbene Besozzi sia stato nominato Direttore Generale solo nel 2017 ed abbia di fatto aperto un ‘Progetto esecutivo di manutenzione straordinaria’,  avrebbe ritenuto che i lavori di manutenzione sul ponte (segnalato a rischio crollo 3 anni prima) non fossero così urgenti.

I lavori di manutenzione sono stati effettuati solamente 4 mesi dopo la tragedia del ponte Morandi, dopo la quale il Ministero delle Infrastrutture ha richiesto alle concessionarie autostradali di verificare lo stato di viadotti, ponti sospesi e manto autostradale e dopo che un secondo report tecnico confermava l’urgenza dei lavori di manutenzione sul viadotto della tangenziale Ovest. La tragedia in Liguria pare abbia portato ad un maggiore controllo delle strutture: in Toscana, un paio di settimane fa, quando il viadotto della E 45 è stato chiuso per rischio crollo.