CONDIVIDI

Pippo Franco, i segreti del comico ospite della puntata odierna di ‘Vieni da me’: la vita privata e i successi di una carriera lunghissima.

Pippo Franco
Pippo Franco (screenshot video)

Ospite della puntata odierna di ‘Vieni da me’ il comico Pippo Franco, classe 1940, fin dagli anni settanta uno dei principali comici e conduttori della televisione italiana. Il comico è stato uno dei principali esponenti del Bagaglino. Artista poliedrico, è cantante, attore di cinema e teatro, personaggio televisivo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La lunga carriera di Pippo Franco

Nel corso della sua lunga carriera, ha lavorato al cinema con registi come Luciano Salce, Sergio Martino, Luigi Magni, Salvatore Samperi, Pier Francesco Pingitore e Bruno Corbucci, ma è stato diretto anche da Billy Wilder, a fianco di Jack Lemmon e Juliet Mills. Non tutti sanno che è stato anche regista del film ‘La gatta da pelare‘, da lui scritto, diretto e interpretato nel 1981. In televisione, il successo arriva con il varietà Dove sta Zazà con Gabriella Ferri, ma la sua carriera è legata senza dubbio agli spettacoli della compagnia “Il Bagaglino”.

A teatro, fortunato è l’incontro con Giancarlo Magalli: i due sono grandi protagonisti di commedie di grande successo di pubblico. Ma Pippo Franco ha poi proseguito la sua lunga carriera a teatro, dirigendo e interpretando spettacoli spesso scritti da lui stesso. Infine, è autore di testi ironici per altri artisti, oltre a essere interprete di tormentoni ‘immortali’, due su tutti ‘Mi scappa la pipì papà‘ e ‘Che Fico‘.

Pippo Franco: faccio ridere i polli e anche gli umani

Qualche settimana fa, Pippo Franco è stato ospite di ‘Nemo – Nessuno escluso‘, su Raidue, e ha raccontato: “Faccio ridere gli esseri umani e mi auguro anche i polli”. Quindi ha evidenziato: “Ho fatto molti mestieri per arrivare a fare questo, il pittore il musicista, il disegnatore di fumetti devo tutto al cinema, sono scappato da scuola per andare a Ischia per il mio ‘primo film’ al quale devo tutto”.

L’attore aveva raccontato un aneddoto sulla sua carriera: “Sul set mi sono addormentato sul seno della Fenech”. A ‘Vieni da me’, oggi, ha parlato a lungo della sua carriera ma anche della sua vita privata, in particolare del rapporto col padre, reduce della Seconda Guerra Mondiale. L’uomo era stato catturato dagli inglesi e Pippo Franco lo ha conosciuto solo quando aveva sei anni. Qualche mese dopo, il papà muore e il futuro attore è accudito e cresciuto dalla mamma Wanda Grassetti. Grande dolore per l’attore quando ha ricordato in studio la moglie scomparsa nel 2016, Laura Troschel.