CONDIVIDI
(Websource / archivio)

Sarà Michael Gandolfini, figlio d’arte, il nuovo Tony Soprano nel film prequel della fortunata serie tv. Ecco perché è stato scelto.

Ormai è ufficiale. Sarà Michael Gandolfini, figlio del compianto James, a interpretare Tony Soprano nel film prequel dell’acclamata serie I Soprano attualmente in produzione. A quanto pare David Chase, l’autore che ha creato la famiglia criminale del New Jersey più nota del piccolo schermo, ha trovato proprio nel figlio dell’attore che ha portato su schermo il mafioso Tony dal 1999 al 2007 il volto più idoneo per la sua versione più giovane. La pellicola, di cui si parla già da tempo, dovrebbe chiamarsi The Many Saints of Newark, e sarà prodotta da New Line Cinema, con la regia di Alan Taylor.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Una sfida impegnativa per Michael Gandolfini

Michael Gandolfini, 19 anni non ancora compiuti (classe 2000), è nato dal primo matrimonio di James con Marcy Wudarski), è un attore, sceneggiatore e produttore in erba, con all’attivo titoli rilevanti sia per il piccolo che per il grande schermo. È infatti stato parte di The Deuce – La via del porno e di Ocean’s 8, ma la nuova sfida che l’attende, in una delle serie tv che hanno cambiato la concezione stessa del medium, non sarà un’esperienza come tutte le altre. Ovviamente, la somiglianza fisica col padre ha giocato un ruolo fondamentale nella sua scelta come nuovo (giovane) Tony Soprano, e pure la sua profonda conoscenza del ruolo lo ha aiutato. Ma il Nostro ha comunque dovuto sostenere – con grande successo – un provino per ottenere il via libera.

Il giovanissimo Michael si unirà dunque al resto del cast, formato da Alessandro Nivola, Vera Farmiga, Jon Bernthal, Billy Magnussen e Corey Stoll, che racconteranno una storia ambientata durante le rivolte di Newark degli anni ’60, quando gli afro-americani e gli italiani della cittadina cominciarono a darsi battaglia per le vie del paese. Il tema centrale della vicenda si concentra sul rapporto mentore-allievo tra Dickie Molisanti (interpretato da Nivola) e il giovane Tony, e sull’educazione al crimine che il futuro boss riceve anche da suo padre, Johnny Boy Soprano. “È un enorme onore per me portare avanti l’eredità di mio padre ripercorrendo le sue orme nel ruolo di un giovane Tony Soprano – ha dichiarato il 19enne a Deadline – . Sono emozionatissimo all’idea di avere l’opportunità di lavorare con David Chase e l’incredibile gruppo di talenti che ha messo insieme per Many Saints of Newark“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Damn I’m lucky that I got to grow up around these people. What a beautiful reunion. Big love all around ❤️

Un post condiviso da Michael Gandolfini (@mgandolfini) in data:

EDS