CONDIVIDI

Cerchiamo di capire che cos’è l’ecotassa e cosa sia l’ecobonus e come è cambiata la norma nelle ultime ore. Ecco tutte le ultime novità in merito

Ecobonus

Leggi anche –> Milano Area B, la mappa dei divieti per le auto in città

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI

Ecotassa ed Ecobonus, che cosa sono

L’ecotassa è un’imposta che dovrebbe fungere da incentivo all’acquisto di modelli di automobili e motocicli a basso impatto ambientale. Si prevede un bonus e un malus per questo si parla di Ecobonus ed Ecotassa. Cerchiamo di capire meglio.

Partiamo dall’Ecobonus. Nel momento in cui andrete ad acquistare un’auto che non superi il valore di listino di 45mila euro avrete degli incentivi che varieranno in base alle emissioni di CO2. Per ottenere il bonus massimo possibile che equivale a 6mila euro dovrete acquistare un modello con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 grammi al chilometro. Tradotto significa che dovrete acquistare un’auto elettrica dato che al momento quel parametro di emissioni è rispettato solo quel tipo di veicoli. Contestualmente dovrete anche rottamare un modello inquinante (omologato Euro 0, 1, 2, 3 o 4).  Se acquistate invece un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 21 e 75 grammi al chilometro (categoria che comprende alcune ibride plug-in) è previsto un Ecobonus di 2.500 Euro ma solo in caso di rottamazione di un modello inquinante (omologato Euro 0, 1, 2, 3 o 4).

E se si acquista senza rottamare nulla? Il bonus sarà di 4mila euro per l’acquisto di veicoli con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km e di 1.500 Euro per modelli con emissioni comprese tra 21 e 75 g/km.

Passiamo al malus e dunque alla vera e propria ecotassa. E’ prevista una tassa su tutte le auto che superano il limite di 160 grammi di CO2 al chilometro. Se l’auto acquistata ha emissioni di CO2 comprese tra 161 e 175 g/km si prevede una spesa extra di 1.100 Euro. Se invece è tra i  176-200 g/km, è prevista una tassa di 1.600 Euro, se supera i 200 fino ai 250 la tassa sale a 2mila euro e infine sopra i 250 la tassa è di 2500 euro. Questa nuova imposta ovviamente va a sommarsi a tutte le altre già presenti sull’acquisto di un’automobile.