Home News Higuain, l’addio al Milan è cosa fatta. I compagni lo salutano, ma...

Higuain, l’addio al Milan è cosa fatta. I compagni lo salutano, ma che bordata da un’ex bandiera rossonera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:50
CONDIVIDI
Higuain milan addio
Getty Images

L’addio di Gonzalo Higuain al Milan è praticamente certo, i compagni già lo salutano mentre un’ex bandiera lo punzecchia.

Il Milan che quest’oggi è sceso in campo contro il Genoa in uno dei due posticipi della prima giornata del girone di ritorno (che si chiuderà questa sera con Juventus-Chievo) lo ha fatto senza Gonzalo Higuain. Il suo bomber principe che nelle prossime ore non sarà più ‘suo’. L’argentino non è stato nemmeno convocato dal tecnico Gennaro Gattuso per la trasferta di Marassi, considerando che il passaggio al Chelsea è ormai cosa fatta. Lì il Pipita ritroverà Maurizio Sarri, che in carriera lo ha allenato per un solo anno. Ma quella stagione a Napoli è stata la migliore della storia calcistica di Higuain, che solo in campionato mise a segno la bellezza di 36 reti in 35 partite disputate.

Leggi anche -> Genoa Milan, vederla in streaming e in tv: no a Rojadirecta

Higuain, addio al Milan ormai certo. Strinic: “Ci mancherà”

A confermare l’addio ormai certo di Gonzalo Higuain al Milan ci pensano gli stessi compagni di squadra. Anche se la mancata convocazione da parte dell’allenatore Gennaro Gattuso suonava già come una sentenza sulla fine della breve storia tra il Pipita e i rossoneri, è stato Ivan Strinic a congedarlo definitivamente: “Higuain è un giocatore fortissimo, ci mancherà, ma dobbiamo guardare avanti: questa partita è importantissima per noi e per rimanere in zona Champions League”. Insomma, per il passaggio di Higuain al Chelsea manca davvero solo l’ufficialità. L’affare, per tutti, è già bello che concluso.

Higuain, che bordata da Costacurta: “Incapace di prendersi responsabilità”

Solo 6 gol realizzati nel girone d’andata. Pochi, troppo pochi per Gonzalo Higuain. E’ con questo magro bottino che si chiude la sua tormentata esperienza semestrale al Milan. Quella che è stata segnata dalla gara di San Siro contro la Juventus. Contro la sua ex squadra, il centravanti argentino sbagliò un rigore e si fece espellere in preda ad una crisi di rabbia. Proprio le debolezze caratteriali di Higuain sono state sottolineate da un ex bandiera del Milan, Billy Costacurta: “Higuain ha dimostrato di essere molto umorale, forse anche troppo per quel che mi riguarda. Nelle corrazate è facile, ma ha dimostrato di non sapersi prendere alcune responsabilità”.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News