CONDIVIDI

Quanto costa mangiare al locale di CannavacciuoloIl Cannavacciuolo Caffè e Bistrot è il locale premiato con la stella Michelin di Antonino Cannavacciuolo: scopriamo prezzi e menu del locale del giudice di Masterchef.

Sin dalla sua prima apparizione televisiva in ‘Cucine da Incubo‘, lo chef campano Antonino Cannavacciuolo si è guadagnato le simpatie del pubblico per i suoi modi schietti ed educati. La notorietà è giunta quando è stato inserito nel crew di giudici di Masterchef, programma nel quale ha portato una ventata di aria fresca mostrandosi in grado di dare giudizi severi oltre che rumorose pacche sulle spalle.

Per arrivare sino alle dirette televisive, però, Antonino ha dovuto faticare a lungo per formarsi e divenire uno Chef di successo. Il primo locale che gli ha permesso di essere decorato con la stella Michelin nasce a Novara da un’idea semplice: fornire un luogo di aggregazione in cui fare sentire a casa i clienti ed al tempo stesso offrire loro pietanze e prodotti di prima qualità. Il locale in questione si chiama ‘Cannavacciuolo Caffè e Bistrot‘ ed ha avuto talmente tanto successo che lo chef ha deciso di aprirne un secondo al centro di Torino (anche questo premiato con la stella Michelin).

Leggi anche -> Apre la nuova pasticceria di Antonino Cannavacciuolo

Cannavacciuolo Caffè e Bistrot: cosa si mangia e quanto costa un pasto nel locale dello chef stellato

Il locale, ed è proprio questa la peculiarità, è diviso in due parti: una dedicata al caffè dove giovani e meno giovani si possono ritrovare per gustare delle bevande e parlare con gli amici e l’altra dedicata invece al bistrot dove i clienti possono gustare piatti di prima qualità con materie prime selezionate. Per chi decide di andare a mangiare al Bistrot (solo dopo aver fatto una prenotazione tramite apposito sito internet) la scelta è tra un menù fisso da 5 portate (dal crudo di ricciola al branzino scottato) da 75 euro a persona ed un menù di sette portate scelte giornalmente dallo chef Vincenzo Manicone chiamato ‘Ad occhi chiusi’ da 90 euro.

C’è ovviamente anche la possibilità di scegliere il singolo piatto da un menù che è caratterizzato da una denominazione teatrale. Si passa dall’Overture (gli antipasti) tra i quali è possibile scegliere pietanze che vanno dal crudo di ricciola alla quaglia con cipolline vaniglia ( i prezzi per la singola scelta vanno da 23 a 26 euro), quindi si passa al Musical con primi piatti come Gnocchetti di patate, cacio, pepe nero e coniglio di Carmagnola o Risotto, ricci di mare, limone, capperi e acciuga che vanno dai 22 ai 24 euro. Quindi si passa all’Opera con secondi piatti di carne, pesce, rane e uova che hanno compresi tra i 26 ed i 32 euro e si conclude con il Balletto una scelta di dolci che mettono l’acquolina in bocca.

Leggi le nostre notizie anche su Google News