CONDIVIDI
(Websource / archivio)

La meningite fa una nuova vittima, stavolta nella Capitale, dove un ragazzo di soli 15 anni è morto per sepsi. Immediatamente attivate misure di profilassi.

E’ deceduto lo scorso lunedì sera per sepsi meningococcica nel reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma. Il ragazzo, di appena 15 anni, era stato ricoverato d’urgenza nella mattinata dello stesso giorno. Immediatamente sono scattate le procedure di profilassi presso i suoi famigliari e gli amici che erano stati a contatto con lui, come da i protocolli clinici. La profilassi è stata poi estesa alla scuola frequentata dal 15enne nel territorio della Asl Roma 2, l’Istituto alberghiero Amerigo Vespucci nel IV municipio. Nuovo allarme, dunque, dopo i recenti casi di Padova e Parma.

La risposta delle autorità sanitarie

Una nota dell’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio comunica inoltre che è stato coinvolto anche il Miur per estendere la profilassi alle persone entrate in contatto con il ragazzo attraverso una stage formativo svoltosi nei giorni scorsi. La macchina della profilassi – si legge nella stessa nota – è stata attivata immediatamente sia a cura della Asl Roma 1 che della Asl Roma 2. Si è ora in attesa del responso analitico rispetto all’identificazione del sierotipo del meningococco inviato presso l’Inmi Spallanzani e notificato presso il servizio di sorveglianza Seresmi.

Il ragazzo non era a quanto pare vaccinato per la meningite. I tecnici della Asl Roma 2 si sono recati presso l’istituto Alberghiero per incontrare docenti e studenti e spiegare loro quali siano le corrette procedure e indicazioni antibiotiche da seguire in questo caso. La situazione sembra comunque sotto controllo e per un puro principio di precauzione (nonostante il rischio sia estremamente limitato) viene consigliata la profilassi a tutte le persone entrate in contatto con il ragazzo. “Ai famigliari e gli amici del giovane – conclude la nota suddetta – va la piena solidarietà e vicinanza in questo momento di grande dolore”.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News