CONDIVIDI

Chi è Francesco NicolosiConosciamo meglio Francesco Nicolosi: il grande pianista, nonché direttore artistico del Teatro Massimo Bellini, colpito da infarto durante un concerto.

Lo scorso 12 gennaio Francesco Nicolosi stava incantando la platea dell’Accademia Filarmonica di Messina con il suo immenso talento al pianoforte. Concluso il concerto il pubblico gli ha calorosamente richiesto il bis ed il Maestro era pronto a concederlo se non fosse che all’improvviso ha avvertito un malore e si è congedato. Entrato nel camerino si è sentito leggermente meglio ma dopo un po’ ha avvertito un altro dolore acuto. Un cardiologo presente ha ipotizzato che si trattasse di un infarto ed ha chiamato l’ambulanza. Per fortuna il Maestro è stato soccorso in tempo ed ora è fuori pericolo: Nicolosi è stato sottoposto ad un intervento di stent per allargare una coronaria, intervento che è stato ripetuto una seconda volta per allargarne una seconda.

Chi è Francesco Nicolosi, il grande pianista colpito da infarto

Nato il 7 dicembre del 1954 a Catania, Francesco Nicolosi è considerato uno dei massimi esponenti della Scuola pianistica napoletana. Dopo essere stato allievo del grande pianista Vincenzo Vitale, ha spiccato il volo divenendo uno dei migliori pianisti siciliani ed italiani. Grande ammiratore del lavoro di Thalberg nel 1996 ha fondato la scuola internazionale Sigismund Thalberg allo scopo di diffondere la sua musica. Nel 1998 invece ha fondato il Franz Liszt Piano Duo insieme al collega Vittorio Bresciani. Dopo aver insegnato in diversi corsi di perfezionamento e formazione musicale, Nicolosi è stato scelto come direttore artistico del Teatro Massimo Bellini di Catania, ruolo che ricopre dal 2015. Nel corso della sua ormai trentennale carriera, Nicolosi ha ricevuto diversi riconoscimenti tra i quali il ‘Bellini d’oro’ e ‘L’Ara di Giove’.

Leggi le nostre notizie su viaggi, curiosità, cronaca e attualità anche su Google News