CONDIVIDI

Epidemia a bordo di una nave da crociera. Gastroenterite tra i passeggeri e la Giamaica rifiuta l’approdo dirottando la nave in Florida.

Una vera e propria emergenza quella a bordo della Oasis of the Seas, della compagnia Royal Caribbean, dove 475 passeggeri sarebbero stati contagiati da una forma di gastroenterite la cui provenienza riuscita al momento essere ancora sconosciuta. La lussuosa nave da crociera, salpata da Orlando, sarebbe dovuta approdare sulle coste della Giamaica, ma le autorità del luogo non hanno ritenuto opportuno l’attracco, dirottando la nave sulla Florida.

Intossicazione alimentare a bordo. 475 i passeggeri colpiti

Rimangono al momento sconosciute le cause che hanno comportato una grave forma di intossicazione alimentare che ha colpito nel 475 passeggeri a bordo della lussuosa nave da crociera  Oasis of the Seas, della compagnia Royal Caribbean. A restare coinvolti dalla forma di gastroenterite non solo buona parte dei passeggeri, ma anche una parte dell’equipaggio. La nave avrebbe dovuto raggiungere l’isola di Cozumel, in Messico, ma ciò non è stato possibile a margine del numero dei passeggeri affetti dall’intossicazione alimentare. Difatti, il numero in netta crescita ha fatto scattare lo stop da parte delle autorità locali dirottando la nave sulla Giamaica che però a sua volta ha fatto nuovamente stravolgere i piani disponendo il rientro del’ammiraglia in Florida.

Intanto a bordo della Oasis of the Seas, (362 metri per 200 mila tonnellate di stazza, terza nave da crociera più grande del mondo), sono state disposte regole rigide sul comportamento al fine di evitare il diffondersi dell’epidemia.

LEGGI ANCHE—> Amburgo, aeroporto evacuato per intossicazione