CONDIVIDI
(Websource / archivio)

E’ morto ad appena 18 anni, per cause ancora da chiarire, l’altoatesino Hannes Breitenberger: era un talento italiano del Biathlon.

Gravissimo lutto nel mondo del Biathlon. Il diciottenne altoatesino Hannes Breitenberger, iscritto alla scuola superiore della Val Gardena e assiduo frequentatore del circuito nazionale, è improvvisamente venuto a mancare. Ancora sconosciute le cause del decesso. La notizia è stata diffusa giovedì, ma il decesso è avvenuto la sera precedente.

In un primo momento si era stato fatto il suo nome in relazione all’incidente avvenuto su un fuoripista a Courmayeur e che ha visto coinvolto un 25enne italiano. Ma tra le due vicende non c’è alcun nesso. Proprio ieri Lisa Vittozzi ha ottenuto la sua prima vittoria in Coppa del Mondo a Oberhof, in Germania: le biathlete azzurre hanno gareggiato con il lutto al braccio per l’amico e collega scomparso.

Hannes Breitenberger era tra le più grandi promesse dello sport invernale in cui gli atleti partecipano a due diverse specialità, cioè tiro a segno con la carabina e lo sci di fondo. Originario della Val d’Ultimo si era fatto notare nelle gare giovanili e, come accennato, aveva frequentato la scuola di sport in Val Gardena.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News