CONDIVIDI
avellino strage bus sentenza
La rabbia dei familiari (screenshot video)

Avellino, strage del bus di Monteforte Irpino: oggi la sentenza sulle responsabilità di Autostrade, assolti i vertici ed esplode la rabbia.

Oggi è arrivata una contestata sentenza per la strage del viadotto dell’autostrada A16: la sera del 28 luglio 2013, un pullman turistico è precipitato da un viadotto, alto più di 30 metri, tra il comune di Monteforte Irpino e Baiano mentre rientrava dalle Terme di Telese. Si tratta di una tragedia che causò 40 morti, ma che è stata ben presto dimenticata. I giudici hanno assolto l’a.d. di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci. Per lui la pubblica accusa aveva chiesto dieci anni di reclusione.

La ricostruzione dell’accaduto –> Irpinia: pullman turistico precipita dal viadotto, 39 morti

Perché si chiedeva la condanna di Autostrade per la strage in Irpinia?

Al processo in tutto ci sono state otto condanne e sette assoluzioni, la più contestata delle quali proprio nei confronti di Castellucci: “Venduti! Infami! La legge non è uguale per tutti! Castellucci è un assassino, hanno messo fuori un assassino! Siete tutti degli assassini. Ottantatre vittime con il Ponte di Genova”, le reazioni di rabbia dei presenti, molti dei quali familiari delle vittime, che hanno inveito anche contro il giudice monocratico.

Giuseppe Bruno, presidente del comitato che riunisce le famiglie delle vittime, ha parlato di un Italia “dove i poteri forti mettono a tacere la verità e la giustizia”. In sostanza, oltre al proprietario del bus, Gennaro Lametta, sono stati condannati diversi dirigenti di Autostrade per l’Italia, ma non i vertici. Le accuse alla società si basavano in particolare su una perizia nella quale si sostiene che l’impatto contro le barriere laterali del viadotto Acqualonga fu di striscio e a una velocità più bassa di quella finora stimata, ovvero 89 km/h anziché 92 km/h.

Per saperne di più –> Avellino, strage del bus: una superperizia “incastra” Autostrade per l’Italia

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News