CONDIVIDI
terremoto giappone
Terremoto in Giappone: la mappa

Il terremoto che ha colpito oggi il Giappone, di magnitudo 6.4, era profondo 39 km, a 116 km a sud-est di Kagoshima in Giappone.

Un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito la costa del Giappone sud-orientale. Il sisma era profondo 39 km (24 miglia) e localizzato a 116 km a sud-est di Kagoshima. Alcune fluttuazioni del livello del mare erano attese, tuttavia il rischio tsunami è stato da subito ritenuto improbabile. Non ci sono state segnalazioni immediate di danni o vittime. I terremoti sono comuni in Giappone, una delle aree sismicamente più attive al mondo: un quinto delle scosse sopra magnitudo 6 avvengono nel Paese.

Potrebbe anche interessarti –> Etna: nuova scossa di terremoto poco fa, arriva anche la neve

Perché il Giappone è ad alto rischio sismico

Nelle scorse settimane diversi terremoti di intensità inferiore hanno colpito vicino alla città di Kumamoto. A settembre dello scorso anno un terremoto di 6.6 ha colpito vicino a Sapporo, nel nord del Giappone, lasciando 5,3 milioni di abitanti senza energia elettrica. Quarantuno persone furono confermate morte e seicentonovantuno furono feriti. Il Paese fa parte del cosiddetto ‘Anello di Fuoco’ dell’Oceano Pacifico.

Si tratta di una regione del Pacifico che ospita oltre 450 vulcani, tra cui tre dei quattro vulcani più attivi al mondo: il Monte St. Helens negli Stati Uniti, il Monte Fuji in Giappone e il Monte Pinatubo nelle Filippine. Circa il 90% dei terremoti del mondo si verificano nell’Anello del Fuoco e l’80% dei terremoti più grandi del mondo. L’anello da 40mila chilometri a forma di ferro di cavallo si estende dalla Nuova Zelanda al Cile, passando per le coste dell’Asia e delle Americhe. Le persone maggiormente a rischio si trovano nella costa occidentale degli Stati Uniti, in Cile, in Giappone e nelle nazioni insulari incluse le Isole Salomone. Queste aree sono più a rischio perché si trovano nelle cosiddette zone di subduzione.

Leggi anche -> Terremoto Etna, l’INGV conferma: “Possibili eruzioni anche a bassa quota”

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News