CONDIVIDI
arrestate le tre maestre
(Carabinieri)

Roma, bimbi maltrattati in un asilo a Castelli Romani: dopo le indagini i Carabinieri hanno arrestato tre insegnanti ed una collaboratrice.

Maltrattavano quotidianamente i bambini durante le ore di permanenza nell’asilo, questa l’accusa che ha condotto all’arresto di tre maestre e di una collaboratrice scolastica di un asilo che si trova nell’area di Castelli Romani. L’arresto e la successiva imposizione dei domiciliari per le 4 donne (di età compresa tra i 55 ed i 65 anni) è avvenuto dopo un periodo d’indagine effettuato attraverso intercettazioni ambientali e riprese video delegate dall’autorità giudiziaria.

L’indagine a carico delle insegnanti è probabilmente partita dopo una segnalazione di abuso da parte di alcuni genitori, i carabinieri hanno quindi richiesto all’autorità giudiziaria di poter indagare attraverso le intercettazioni per ottenere prove dei maltrattamenti. Dalle indagini è risultato che le maestre e la collaboratrice scolastica erano solite strattonare i bambini, colpirli con scappellotti alla testa ed insultarli.

Leggi anche -> Bambini maltrattati all’asilo, mamma a ‘La Vita in Diretta’: “Mio figlio diceva di avere di segreti”

Leggi anche -> Percosse e minacce, arrestate 4 maestre d’asilo: “Vi facciamo mordere dai cani”

Bimbi maltrattati in un asilo, il Gip: “Colpevoli di sopraffazione sistematica”

Dopo aver visionato le prove, il gip dell’indagine ha ritenuto le donne colpevoli di “Sopraffazione sistematica” ai danni di bambini di età compresa tra i 3 ed i 5 anni. Tale evidenza è stata sufficiente per emanare un ordine di arresto ai domiciliari in attesa di un processo che stabilisca la pena definitiva. Questo di Castelli Romani è solo l’ultimo di una lunga serie di casi di maestre d’asilo che abusano del proprio ruolo creando un vero e proprio clima di terrore.

Leggi le nostre notizie su viaggi, curiosità, cronaca e attualità anche su Google News