Home News Stasera in tv, La Compagnia del Cigno – L’arrivo di Matteo: trama...

Stasera in tv, La Compagnia del Cigno – L’arrivo di Matteo: trama e anticipazioni

CONDIVIDI

Stasera in tv 'La Compagnia del Cigno'Stasera in tv, in onda su Rai Uno la nuova fiction ‘La Compagnia del Cigno’: ecco trama e anticipazioni delle due puntate che verranno trasmesso oggi 7 gennaio.

Dopo la fortunata conclusione di 2018, la Rai ricomincia dalle fiction prodotte in casa per ripetere il successo di audience dell’anno passato. A raccogliere il testimone di serie di successo come ‘I Bastardi di Pizzofalcone’ e ‘L’Amica Geniale’ in questo lunedì 7 gennaio c’è ‘La Compagnia del Cigno‘, un teen drama che vede come protagonisti alcuni degli attori italiani più amati dal pubblico come Anna Valle, Alessio Boni e Marco Bocci.

La serie ci porta all’interno del conservatorio di Milano ‘Giuseppe Verdi‘, al cui interno si dipana la storia di 7 ragazzi adolescenti accomunati dalla passione per la musica e dal sogno di diventare dei professionisti. Se la struttura della serie potrebbe ricordare quella che ha reso famosa ‘Glee’, i presupposti narrativi sembrano aver preso ispirazione dal recente film di Damien Chazelle ‘Whiplash‘.

Leggi anche -> Stasera in tv, anticipazioni programmi del 7 gennaio: Rai, Mediaset, LA7, Sky

La Compagnia del Cigno: trama e anticipazioni delle puntate di oggi 7 gennaio

Nella prima puntata – intitolata ‘L’arrivo di Matteo’ – la serie tv della Rai ci racconta la storia di Matteo, ragazzo di Amatrice che ha appena ottenuto il via libera per entrare a far parte del noto conservatorio e che per cogliere l’occasione si trasferisce nel capoluogo lombardo. Giunto al conservatorio per la prima lezione, Matteo fa la conoscenza con il maestro Luca Marioni che, dato che l’alunno è giunto a semestre in corso, obbliga i nuovi compagni di classe del ragazzo a restare ad oltranza per esercitarsi e portare il nuovo arrivato al loro livello. Nella seconda puntata – intitolata ‘La nascita della compagnia’ – i ragazzi sono impegnati ad aiutare Matteo nel difficile compito di recuperare il tempo perduto, il “Bastardo” (questo l’appellativo dato dai ragazzi al maestro Marioni) nel frattempo li minaccia di cacciarli dal conservatorio.

Leggi le nostre notizie anche su Google News