Home News Marco Carta contro Al Bano: “Duettare con lui fu orribile”

Marco Carta contro Al Bano: “Duettare con lui fu orribile”

CONDIVIDI
marco carta al bano
“Al Bano non mi lasciava cantare”. Parole e musica di Marco Carta

Il cantante Marco Carta ricorda di quando duettò con Al Bano: “Fu orribile”. E spende belle parole per la De Filippi, Bonolis e soprattutto Claudio Lippi.

Marco Carta, vincitore del Festival di Sanremo 2009, parla di quello che è stato uno dei momenti più alti della sua carriera musicale. Si tratta di un duetto fatto con Al Bano proprio in quell’anno. L’occasione fu la partecipazione in comune alla kermesse ‘Una Voce per Padre Pio’. Lui veniva dalla vittoria conseguita sul palco dell’Ariston, e la collaborazione con Al Bano – che è a giusta ragione ritenuto uno dei massimi esponenti della canzone italiana degli ultimi decenni – avvenne a dirla tutta per caso. “Sarebbe dovuta essere Arisa la sua partner”, confessa Marco Carta a ‘Vieni da Me’, il programma del pomeriggio di Rai 1 condotto da Caterina Balivo. “Lei però ebbe dei problemi di voce e quindi toccò a me affiancarlo. Ma non fu affatto semplice, Al Bano non mi lasciava modi cantare per via della sua voce imponente ed anche della tempra smaniosa da ragazzino di voler essere protagonista a tutti i costi”.

LEGGI ANCHE –> Maria De Filippi: “Quando Marco Carta ebbe un attacco di panico…” – VIDEO

Marco Carta: “Claudio Lippi ed il messaggio dopo il mio coming out…”

Un ringraziamento speciale Marco Carta lo rivolge a Maria De Filippi, “che bacio di cuore ogni volta che incontro. Le sono molto grato”. Infatti il cantante originario di Cagliari spiccò il volo ad ‘Amici’ nel 2008, il celebre programma condotto dalla moglie di Maurizio Costanzo. Ma il 33enne sardo spende delle belle parole anche per Paolo Bonolis. “Mi volle fortemente a Sanremo, ed io non scordo chi mi fa del bene”. Poi in tempi più recenti è giunta la partecipazione a ‘Tale e Quale Show’. Lì il cantante ha legato in particolare con Claudio Lippi. “Scherzavamo sempre, io in particolare lo tartassavo bonariamente. Lui ha saputo reinventarsi e mi ha insegnato che risollevarsi dopo dei momenti difficili si può”. E Carta dice anche: “Poco dopo aver fatto coming out mi ha mandato un messaggio: “Marco, sono fiero di esserti amico”. Si è confermato per il gran signore che è”.

LEGGI ANCHE –> Claudio Lippi a ‘Vieni da me’: “So cosa vuol dire essere vivo”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News