CONDIVIDI

Io e Lucio: Dalla - Morandi solo 30 anni faIo e Lucio: Dalla – Morandi solo 30 anni fa. Questa sera in onda l’omaggio del cantante bolognese all’amico scomparso, anticipazioni del programma Mediaset.

Lucio Dalla è stato uno dei cantanti italiani che hanno segnato il periodo ’60 -’80 e la sua scomparsa nel 2012 ha privato il mondo della musica italiana di un’artista di assoluto valore. Questa sera, su Canale 5, verrà trasmesso un documentario omaggio al cantante firmato dall’amico di sempre Gianni Morandi che si intitola ‘Io e Lucio: Dalla – Morandi solo 30 anni fa‘. Nel corso del programma si rivivranno alcuni dei momenti più intensi del tour italiano che i due cantanti hanno fatto insieme nel 1988.

Leggi anche -> Stasera in tv, anticipazioni programmi del 29 dicembre: Rai, Mediaset, Sky

Io e Lucio: Dalla – Morandi solo 30 anni fa, anticipazioni sull’omaggio al cantautore

Il documentario in onda questa sera ci porta per le strade di Bologna, nei luoghi che hanno visto nascere e crescere l’amicizia tra Gianni Morandi e Lucio Dalla. A commentare le immagini ci sarà proprio Morandi, che racconterà agli spettatori aneddoti sulla vita dell’amico scomparso, sulla loro amicizia, sulle loro collaborazioni artistiche. Il racconto intimo del cantautore bolognese ci permetterà di conoscere aspetti della personalità di Lucio Dalla che altrimenti sarebbero rimasti celati nella memoria di chi lo ha conosciuto. Ad intervallare il racconto ci saranno alcuni spezzoni del tour congiunto del 1988, dove i due cantautori interpretano insieme i loro più grandi successi (Piazza Grande, Uno su Milla, Caruso, solo per citarne alcuni).

Il documentario, insomma, si presenta come un appuntamento imperdibile per tutti i fan dei cantautori bolognesi e per gli amanti della musica di quel periodo. Data la caratura del personaggio, l’importanza che la sua musica e la collaborazione con Gianni Morandi ha avuto nella storia della musica italiana, vederlo può essere interessante anche per i più giovani che di questo grandissimo autore italiano magari conoscono poco o nulla.

Leggi le nostre notizie anche su Google News