Home News Roma, gemelline scomparse: otto giorni di speranze, ma nessuna notizia

Roma, gemelline scomparse: otto giorni di speranze, ma nessuna notizia

CONDIVIDI

ancora nessuna novitàRoma: proseguono le ricerche delle gemelline scomparse, dopo 8 giorni di speranze non c’è ancora nessuna notizia.

Sono passati ormai otto giorni da quando Giuseppina Orlando, madre 38enne di Agnone ma trasferitasi nel quartiere di Testaccio a Roma, ha compiuto l’estremo gesto buttandosi nel fiume Tevere alle 6:15 del mattino. Quel giorno la donna era uscita di casa di soppiatto, portando con sé le due figlie appena nate (Sara e Benedetta). Non esistono prove che le due piccole siano state gettate nel fiume ma, dato che non sono state trovate da nessuna parte, gli inquirenti sospettano che possano aver avuto il medesimo triste destino della madre.

Leggi anche -> Mamma suicida nel Tevere, ecco dove potrebbero essere le gemelle

Leggi anche -> Mamma suicida, palloncini bianchi sul Tevere per ricordare le gemelline

Gemelline scompare: ancora nessuna notizia 

La perlustrazione del fiume romano continua senza sosta da quel terribile giovedì in cui Pina si è arresa alla depressione post partum. Polizia fluviale, Vigili del Fuoco e volontari della Protezione Civile, scandagliano il letto del fiume con strumenti di rilevazione e con i reparti di sub che controllano il fondale centimetro per centimetro. Qualche giorno fa, la telecamera dell’elicottero della polizia aveva registrato la presenza di un fagotto bianco, si pensava potesse essere il punto di volta della ricerca, ma dopo il controllo dei sub si è scoperto che si trattava solamente di stracci ammassati dalla corrente del Tevere. Anche oggi le ricerche sono state infruttuose, le acque del fiume sono torbide, opache e le correnti fredde del periodo invernale portano tutto ciò che cade dentro il fiume verso il fondale. Si teme che la possibilità di ritrovare le gemelline sia da postdatare a quando le correnti calde primaverili sospingeranno i corpi nuovamente a galla, così è successo nel caso di Claudio, bambino di 16 mesi gettato nel fiume dal padre.

Leggi le nostre notizie su viaggi, curiosità, cronaca e attualità anche su Google News