CONDIVIDI

Stasera in tv, Mary PoppinsQuesta sera in tv, in onda per la prima serata di Rai Uno, c’è il film cult della di Robert Stevenson ‘Mary Poppins’: trama e storia della pellicola.

Seguendo il trend di questa settimana di Natale, Rai Uno propone per questo ultimo venerdì dell’anno un altro classico della Disney, questa volta non dedicato esclusivamente ai bambini, ma a tutta la famiglia. Tratto dai romanzi di Pamela Lyndon Travers, il film di Mary Poppins è uno dei musical più amati della storia del cinema hollywoodiano. Prodotto dalla Disney e diretto dal regista Robert Stevenson, Mary Poppins è approdato nelle sale cinematografiche per la prima volta nel 1964. Si trattava di una delle prime produzioni Disney che prevedeva la presenza di attori, ma come nelle pellicole animate la storia veniva raccontata soprattutto attraverso parti cantate.

L’accoglienza del pubblico è stata molto calorosa, al botteghino Mary Poppins ha guadagnato la bellezza di 102 272 727 di dollari. Merito del successo è sicuramente da attribuire alla scelta del cast, con Julie Andrews nei panni della tata magica e Dick Van Dijk nei panni di Bert. Ma ciò che rese grande il film fu una colonna sonora indimenticabile, peraltro in un periodo in cui i Musical andavano per la maggiore.

Mary Poppins: la trama del film

La storia di Mary Poppins è ambientata nella Londra del 1910 e comincia quando il banchiere Mr. Banks si trova costretto a cercare una nuova tata. Il giorno dopo aver affisso un annuncio, alla porta si presenta una lunga fila di aspiranti che vengono spazzate via dal vento dell’est. Al loro posto giunge sospinta dallo stesso vento la protagonista. La tata magica è giunta a casa dei Banks dopo aver ricevuto una lettera dei due figli del banchiere, Michael e Jane, pervenutagli magicamente a casa sua attraverso la canna fumaria.

Sin dai primi momenti la tata si dimostra la persona ideale per stare con i bambini, con giochi e canzoni insegna loro come essere ordinati e divertirsi. Il padrone di casa, però, è infastidito dai suoi modi frivoli e la rimprovera. In questa occasione Mary Poppins lo spinge a portare con sé i figli in banca per insegnare loro la disciplina. Mr. Banks la trova una buona idea, ma una volta giunti i bimbi scappano, spaventati dall’avidità e dalla crudeltà che connota quel luogo. Sulla strada di ritorno incappano in Bert (divenuto nel frattempo uno spazzacamino), che li riaccompagna a casa e con il quale vivono una notte sui tetti di Londra tra canti e balli.

Quella sera mr. Banks torna con una brutta novità: i dirigenti lo hanno licenziato. I figli gli mostrano affetto, e Michael offre lui 2 penny, un gesto che gli fa capire l’importanza degli affetti e dell’austerità. Da quel momento il padrone di casa cambia atteggiamento e si dedica con affetto alla famiglia ed ai figli. La domenica successiva i banks, accompagnati da Mary Poppins, si recano al parco per fare volare gli aquiloni. In quel frangente mr Banks riottiene il posto in banca e la tata, consapevole che il suo lavoro era finito, se ne va volando con il suo ombrello.

Leggi le nostre notizie anche su Google News