CONDIVIDI
(Websource / Instagram)

Il giocatore partenopeo rivolge belle parole al collega. Ma la vicenda non è ancora chiusa.

“Mi dispiace per la sconfitta di ieri. SEMPRE NO AL RAZZISMO! Fratm Koulibaly”. Così scrive, a caratteri cubitali, Lorenzo Insigne sul suo profilo Instagram. Il capitano azzurro, lui stesso discriminato in quanto napoletano, ha voluto mandare un abbraccio virtuale a Kalidou Koulibaly dopo quanto accaduto ieri a San Siro.

I risvolti legali del “caso”Inter-Napoli

Nelle scorse ore è arrivata la sentenza del giudice sportivo riguardo ai gravi fatti avvenuti durante Inter-Napoli, dagli episodi di razzismo alle squalifiche per Koulibaly e Insigne. Sull’opportunità o meno di fare ricorso da parte del Napoli, i colleghi di Calciomercato.it hanno intervistato l’avvocato Mattia Grassani.

“Tecnicamente non è possibile fare ricorso per Koulibaly perché si tratta di due squalifiche di una giornata, una per cumulo d’ammonizioni e un’altra per l’applauso – ha detto il legale di fiducia del club azzurro-. Non è possibile ricorrere per sentenze che prevedono una sola giornata di stop. Per Insigne abbiamo gli atti ufficiali della Corte Sportiva d’Appello perché si parla di un epiteto insultante e bisogna capire di che tipo di epiteto si tratta. Senza andare a fondo in tal senso, non si può valutare se fare o meno ricorso”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mi dispiace per la sconfitta di ieri. SEMPRE NO AL RAZZISMO! Fratm @kkoulibaly26 💙 #noalrazzismo #notoracism

Un post condiviso da Lorenzo Insigne (@lorinsigneofficial) in data:

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News