CONDIVIDI

Bimba muore per emorragia intestinaleDramma a Pordenone: una bimba di appena 10 mesi è morta a causa di un’emorragia intestinale, la piccola era stata dimessa per tre volte dall’ospedale.

I genitori di Leticia, bambina di appena 10 mesi, piangono la scomparsa della figlia dopo giorni di apprensione e paura. Secondo quanto emerso dal ‘Gazzettino‘, la piccola è morta  a causa di un’emorragia intestinale dopo che i genitori l’avevano portata per ben tre volte all’ospedale: la neonata accusava costantemente vomito e dissenteria ed i genitori preoccupati l’avevano portata in pronto soccorso, ma per tre volte sono stati rimandati a casa con delle terapie da eseguire che, evidentemente, non hanno avuto alcun effetto. Dopo la terza dimissione Leticia è tornata nuovamente a casa e la sera stessa ha accusato nuovamente un malessere, questa volta però i due genitori non hanno fatto in tempo a portarla all’ospedale di Padova per salvarle la vita.

Leggi anche -> Bimba morta in auto senza seggiolino: condannati i genitori per omicidio

Leggi anche -> La bimba non si muove più nella pancia, i medici la ignorano e la mandano a casa: era morta

Bimba morta per emorragia intestinale, il dolore del padre: “Una bambina non muore così in Africa”

In seguito alla tragica morte della figlia, il padre, Joseph Gyamfi, ha esposto ai media tutto la sua rabbia per un decesso che a suo avviso poteva essere evitato con un’analisi medica più accurata: “Un bambino in Africa non muore così…” ha infatti detto l’uomo facendo notare come un controllo più approfondito avrebbe potuto salvare la figlia. Gyamfi e la moglie sono originari del Ghana e si sono trasferiti in Italia da diverso tempo per cercare lavoro. La famiglia africana è stabilita da tempo a Cordenons (Pordenone) e qui sono nate le loro figlie (la coppia ha altre due figlie di 6 e 8 anni), a cui adesso devono spiegare perché la loro sorellina non farà più ritorno a casa.

Leggi le nostre notizie anche su Google News