CONDIVIDI
silvia romano rapita
(Facebook)

Silvia Romano rapita in Kenya circa un mese fa, poco fa l’annuncio: “La ragazza è viva”, operazione di polizia con decine di arresti.

Da quasi un mese non si hanno notizie di Silvia Romano, la volontaria di appena 23 anni rapita in Kenya. Si tratta di una giovane residente a Milano che aveva deciso di volare in Kenya per dare una mano d’aiuto ai poveri ed ai bambini in difficoltà della nazione africana. Il suo rapimento è avvenuto in seguito a un grave attacco a un orfanotrofio. Stando a quanto si è appreso, era proprio lei l’obiettivo dei rapitori.

Leggi anche –> Silvia Romano rapita: cercavano proprio lei, ansia per la ragazza

In queste ore, c’è un’importante novità che arriva dalla zona del Kenya in cui si sono perse le tracce della ragazza: una retata con decine di fermi e arresti è stata compiuta dalla polizia keniana in due villaggi nei pressi del Tana River, a nord di Malindi. Il comandante della polizia nella zona costiera keniana, Noah Mwivanda ha chiarito: “Stiamo lavorando 24 ore su 24 per salvare Silvia”.

Non si conosce l’esatto numero di arresti, sembra possano essere addirittura centinaia, ma la polizia lavora nella massima riservatezza. Intanto, da parte delle locali forze dell’ordine sembra emergere una certezza: “Silvia Romano è viva, seguiamo impronte femminili nella boscaglia. Ma nei villaggi c’è chi aiuta i rapitori”. Sono 120 i poliziotti impegnati in queste ore nelle operazioni.

Leggi anche –> Silvia Romano, chi è la volontaria 23enne di Milano rapita in Kenya

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore