Home News Benedetta Parodi e Fabio Caressa: vent’anni dopo, si ‘risposano’

Benedetta Parodi e Fabio Caressa: vent’anni dopo, si ‘risposano’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
CONDIVIDI
benedetta parodi fabio caressa
(Instagram)

Benedetta Parodi e Fabio Caressa, la scelta dei due volti noti della televisione italiana: vent’anni dopo il matrimonio, si ‘risposano’.

“Con l’arrivo del 2019 io e Fabio festeggeremo 20 anni di matrimonio. Per celebrare questo traguardo abbiamo deciso di scambiarci nuovamente le promesse, davanti ai nostri 3 figli. I ragazzi sono felici ed emozionati.. io ancora di più”, lo ha annunciato su Instagram Benedetta Parodi, spiegando che in occasione del ventesimo anniversario di matrimonio con Fabio Caressa rinnoveranno le loro promesse coniugali.

Leggi anche –> Benedetta Parodi dura su Mara Venier: “Chissene frega di Domenica In”

Chi sono Benedetta Parodi e Fabio Caressa

Benedetta Parodi, 46 anni, è la reginetta della cucina televisiva italiana, con milioni di copie di libri di ricette vendute, nonché sorella minore di Cristina Parodi, prima storico volto del Tg5 e successivamente una delle conduttrici italiane più note e apprezzate. La scrittrice e giornalista italiana ha iniziato la carriera televisiva come conduttrice di Studio Aperto, telegiornale del canale televisivo Italia 1. Da dieci anni, ha trasformato la sua passione per la cucina nella sua principale attività, con programmi di successo come ‘Cotto e mangiato‘ e apprezzatissimi ricettari coi suoi segreti ai fornelli.

Fabio Caressa è la voce-calcio Sky per antonomasia, rimasto nella memoria collettiva per la sua telecronaca di Italia-Germania 2-0 dei mondiali 2006. Negli anni, è divenuta sicuramente la voce più nota delle telecronache calcistiche, successore di personaggi storici come Sandro Ciotti e Bruno Pizzul. La coppia si è sposata vent’anni fa e ha tre figli: Matilde (nata il 12 settembre 2002), Eleonora (nata il 20 ottobre 2004) e Diego (nato il 28 ottobre 2009).

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News