CONDIVIDI

Alessandro Gassmann bacchetta LeoAlessandro Gassmann è orgoglioso del percorso che ha intrapreso il figlio Leo andando ad X Factor, ma gli ricorda che la priorità è finire l’Università.

Leo Gassmann è sicuramente una delle sorprese di questa edizione di X Factor. Il figlio d’arte si è presentato ai provini del talent ottenendo il favore di pubblico e giudici grazie ad una voce profonda e ad una presenza scenica notevole. Nel corso di questi live ha dimostrato anche di saper affrontare le difficoltà ed ora che si è giunti alle semifinali del programma Sky si presenta come uno dei concorrenti favoriti.

Sulla scelta del figlio di entrare a far parte del mondo dello spettacolo è stato intervistato il padre Alessandro, il quale ha spiegato ai media che è stato informato solamente dopo che il figlio ha passato i provini: “Non intendo in alcun modo interferire nel suo lavoro”, spiega l’attore che poi aggiunge: “Non credo ai genitori amici dei figli, cerco di trattare Leo con severità e dolcezza e di non lasciarlo solo a prendere decisioni”.

Leggi anche -> Leo Gassmann: età, carriera, fidanzata concorrente X-Factor 2018

Leggi anche -> Leo Gassmann, interpretazione da brividi con ‘Kurt Cobain’ a X-Factor – VIDEO

Alessandro Gassmann: “Leo deve pensare all’Università” 

In un secondo momento l’attore (anch’esso figlio d’arte) ha parlato delle prospettive e del futuro del figlio, sottolineando come il primo obiettivo che deve perseguire è quello di prendere una laurea: “Dico sempre a mio figlio che l’Università viene prima”. Quello di Alessandro è un consiglio di vita che non vuole essere una stroncatura a livello artistico, anzi: “Forse farà qualcosa di buono nel mondo dello spettacolo e troverà il suo posto. In fondo rappresenta la terza generazione in una famiglia di artisti, ma prima si deve laureare”. Chissà se l’opinione di Gassmann cambierà in caso di vittoria del talent da parte del figlio.

Leggi le nostre notizie anche su Google News