Dolce&Gabbana, le scuse surreali alla Cina: ecco il VIDEO

Dolce & Gabbana
(Screenshot Video)

Dolce&Gabbana, dopo il polverone mediatico, l’annullamento della sfilata e il boicottaggio dei prodotti sugli store asiatici, gli stilisti chiedono scusa alla Cina per le offese contenute nel video promozionale.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno deciso di porre rimedio al polverone mediatico suscitato in Cina nei giorni scorsi. La pubblicazione di uno spot promozionale per la sfilata Dolce & Gabbana che si sarebbe dovuta tenere a Shangai, in cui una modella cinese provava a mangiare del cibo italiano con le bacchette (e che si concludeva con un doppio senso che vedeva protagonista un cannolo siciliano), ha infatti causato un effetto domino sull’immagine del brand italiano di alta moda: prima è stata annullata la sfilata, quindi sono stati cancellati tutti i prodotti Dolce & Gabbana dai principali store online cinesi.

Leggi anche -> Dolce & Gabbana, spot razzista: cancellati i loro prodotti dai siti di e-commerce

Le scuse alla Cina di Dolce&Gabbana

Consapevoli di aver offeso tutto il popolo cinese e di aver arrecato un danno d’immagine all’azienda di grosse proporzioni, i due stilisti hanno pubblicato sul proprio sito ufficiale un video in cui si scusano con tutta la Cina per avere offeso persone, tradizioni e costumi del Paese asiatico. Il video (in italiano con i sottotitoli in cinese) comincia con Domenico Dolce che spiega il dispiacere provato per quanto successo a causa del loro spot: “In questi giorni abbiamo ripensato tantissimo, con grande dispiacere a quello che è successo e che abbiamo causato nel vostro paese e ci scusiamo tantissimo”, dice lo stilista che in seguito aggiunge: “Le nostre famiglie ci hanno sempre insegnato a rispettare le varie culture di tutto il mondo e per questo vogliamo chiedervi scusa se abbiamo commesso degli errori nell’interpretare la vostra”.

A questo punto interviene Stefano Gabbana, il quale sorvola sugli insulti apparsi sul proprio profilo ufficiale (giustificati già con un attacco hacker), che si scusa con tutti i cinesi che popolano il mondo: “Vogliamo anche chiedere scusa a tutti i cinesi nel mondo perché ce ne sono molti e prendiamo molto seriamente questa scusa e questo messaggio”. In conclusione di messaggio Domenico Dolce sottolinea come sia lui che il collega abbiano un amore particolare per la Cina e per le sue tradizioni, concetto che anticipa la chiusura di Gabbana che dice: “Faremo tesoro di questa esperienza e sicuramente non succederà mai più, anzi proveremo a fare di meglio, rispetteremo la cultura cinese in tutto e per tutto. Dal profondo del nostro cuore vi chiediamo scusa”. Prima che il video finisca entrambi pronunciano le proprie scuse in cinese.

Leggi le nostre notizie anche su Google News