CONDIVIDI
giusy pepi monreale
(Facebook)

Giusy Pepi, della quale i suoi familiari non avevano più notizie dallo scorso 15 ottobre, ritrovata a Palermo: sta bene, allontanamento volontario.

Si è conclusa per fortuna bene la vicenda della scomparsa di Giusy Pepi, della quale i suoi familiari non avevano più notizie dallo scorso 15 ottobre. Come noto, la donna, mamma di cinque figli, secondo quanto raccontato da Davide Avola, marito della 39 enne, si era allontanata da casa sua a Vittoria, in provincia di Ragusa. L’uomo aveva parlato sempre di allontanamento volontario e a quanto pare la sua tesi è ora confermata.

Vuoi restare aggiornato sul caso di Giusy Pepi? Clicca qui

La reazione del marito di Giusy Pepi alla notizia del ritrovamento

Giusy Pepi, infatti, è stata ritrovata dalla squadra mobile a Palermo, mentre era seduta con due uomini su una panchina. La polizia è intervenuta dopo una segnalazione che è stata poi confermata. L’uomo che ha visto la donna scomparsa ha sottolineato come questa fosse in buone condizioni: “Era pulita e ordinata, aveva anche i capelli in ordine non ho pensato che fosse in disagio, ma ho subito chiamato per segnalare”. Secondo il marito, assistito Adriana Licitra, legale di famiglia, questo smentirebbe quanto era emerso in queste settimane circa abusi da parte dell’uomo nei confronti della moglie.

Lo stesso Davide Avola ha oggi spiegato: “L’importante è che stia bene. I miei figli è giusto che la rivedano. Quanto a me sono state state dette molte menzogne. La colpa è di chi si è approfittato di lei. Mia moglie ha un carattere debole ed una personalità volubile a causa di gravi problemi di cui ha sofferto in passato. Si è fidata di persone sbagliate che l’ hanno malconsigliata e le hanno fatto riprendere strade sbagliate che l’ avevano rovinata e fatta precipitare nel baratro”. In ogni caso, probabilmente come atto dovuto il marito di Giusy Pepi verrà iscritto nel registro degli indagati per maltrattamenti in famiglia.

Le ultime notizie su Giusy Pepi prima del ritrovamento

Riguardo le presunte violenze domestiche subite dalla giovane mamma, vittima del marito, il figlio della donna, nei giorni scorsi, ha preso del difese del padre. Inoltre, spesso si è parlato degli ultimi avvistamenti della donna e non solo. Un paio di giorni prima del ritrovamento, nel corso della trasmissione ‘Pomeriggio Cinque’, è emerso che una sensitiva abbia riferito a Davide Avola che sua moglie si fosse trovata a Monreale.

In trasmissione era intervenuta anche la sorella di Davide Avola: “Ho sentito dire persino che i miei nipoti la picchiavano. Non era una bambola mia cognata. Non le facevano assolutamente nulla. Mio fratello non la teneva da nessuna parte. Lei usciva, andava dalle amiche, la vedevano sempre in giro. Io volevo puntualizzare proprio questo. Se mio fratello era un violento, sua moglie avrebbe dovuto difendere i suoi figli e portarli con lei”.

Leggi anche –> Giusy Pepi, un’amica accusa il marito: “Era piena di lividi”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News