Maltempo, Roma sommersa dall’acqua e il traffico va in tilt

(Websource / archivio)

L’ondata di freddo e maltempo che in queste ultime ore si è abbattuta sulla Penisola ha messo ancora una volta a dura prova la Capitale.

A Roma e nel Lazio il maltempo di queste ore fa ancora segnare l’allerta gialla. Il bollettino emesso ieri dalla Protezione civile, valido anche per la giornata di oggi, richiamava l’attenzione sulla Criticità idrogeologica ed idraulica regionale. Alla luce delle nuove previsioni che indicano precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, il Centro Funzionale Regionale ha dichiarato una Criticità Codice Giallo per rischio idrogeologico sulle Zone di Allerta di Bacini Costieri Nord, Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud, almeno fino a domani. E sulle strage i disagi non hanno tardato a farsi sentire.

Il sottopasso di via Valchetta Cartoni è stato chiuso dopo la segnalazione di un allagamento, con difficoltà di circolazione in direzione via Flaminia Centro Città. E la pioggia intensa ha rallentato il traffico sull’intero anello del Grande Raccordo Anulare. Astral Infomobilità raccomanda di “prestare attenzione”. E ancora: strade allagate al Nomentano e in zona Tiburtina, rami caduti sulla corsia laterale di via Cristoforo Colombo in direzione Ostia, traffico in tilt diversi punti della città (da via del Foro Italico alla Portuense, da via Ardeatina al tratto urbano dell’A24, oltre che su via Ostiense, all’altezza di Largo Beato Placido Riccardi, nei pressi della Stazione Metro S. Paolo, sempre a causa di un allagamento).

Lungotevere de’ Cenci resta un “sorvegliato speciale”: nel pomeriggio di ieri il tratto, sempre molto trafficato, è stato chiuso per due ore perché la presenza di guano, misto alla pioggia caduta sulla città, ha provocato una fanghiglia scivolosa per auto e scooter. Come accennato, anche agli alberi destano preoccupazione: nella giornata di ieri sono caduti diversi rami e si è resa necessaria la temporanea chiusura di due strade. Tra gli altri punti critici si segnalano l’autostrada A24 Roma-Teramo tra il bivio per il grande raccordo anulare e Castel Madama, l’autostrada A12 Roma-Civitavecchia tra Santa Severa e la statale 698 del Porto di Civitavecchia. Per il momento, comunque, non sono state registrate dalla Protezione civile locale e dalla Polizia Locale conseguenze particolarmente gravi, a parte un incidente stradale che per fortuna non ha provocato vittime.

EDS

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News