CONDIVIDI
(Websource/Archivio)

Domenica In, Claudio Amendola: “Dopo l’infarto è cambiato tutto”. Intervistato da Mara Venier, l’attore Claudio Amendola racconta dell’infarto che lo ha colpito appena iniziate le riprese di Nero a metà, parlando poi del padre, Ferruccio Amendola e della nuova fiction in onda su Rai 1.

Claudio Amendola racconta a Mara Venier dell’infarto che lo ha colpito sul set di Nero a metà

Sarà domani sera su Rai 1 che debutterà la nuova serie televisiva Nero a metà. Il protagonista della fiction sarà Claudio Amendola che oggi, ospite di Mara Venier a Domenica In, si è raccontato in una lunga intervista, ricordando quel tragico momento in cui l’attore, proprio sul set della fiction poliziesca, è stato colto da un infarto. Carlo Guerrieri, è l’ispettore che Claudio Amendola interpreterà nella serie tv, al fianco di Miguel Gobbo Diaz, che vestirà invece i panni del viceispettore Malik Soprani. Inoltre, ad affiancare gli attori, ci saranno anche Rosa Diletta Rossi, medico legale e figlia di Amendola nella finzione televisiva, Angela Finocchiaro e Antonia Liskova.
L’intervista di Claudio Amendola ha preso il via proprio da quel tragico momento nel quale l’infarto ha colpito l’attore mesi fa, appena iniziate le riprese della fiction. “E’ successo un anno fa, a settembre, ho avuto una piccola avvisaglia…” , ha ammesso Amendola, proseguendo, “Francesca è stata cinica: mi ha guardato e mi ha detto andiamo al pronto soccorso. Era un periodo pieno di lavoro… in quella notte all’ospedale mi sono reso conto di avere ancora un sacco di cose da fare! Voglio vedere i miei nipoti crescere, non sono pronto per…”. Intervistato da Mara Venier, l’attore ha poi ripercorso le prime tappe della sua carriera, il suo esordio, dichiarando: “Al provino mi dissero: torna domani. Dunque sono tornato e mi hanno detto: spogliati e mettiti a letto…”. E ricordando il padre, Ferruccio Amendola, ha raccontato: “Nelle scene che giravamo insieme mio padre era sempre così preoccupato per me, che ripeteva le mie stesse battute!”. Sulla nuova serie Nero a metà, Amendola ha dichiarato: “Nella tradizione della grande fiction di Rai1, domani sera arriva Nero a metà… Il mio è un personaggio un po’ anziano, abituato a lavorare con la sua squadra. Piomba poi nella squadra un viceispettore fresco di accademia e anche di colore”, sottolineando che la fiction affronterà tematiche legate all’integrazione. E nella prima puntata, in onda domani sera, il rapporto tra l’ispettore Carlo Guerrieri e la figlia Alba verrà messo a dura prova dal viceispettore Malik Soprani che metterà gli occhi sulla giovane, peggiorando per altro il rapporto con il suo superiore.  “C’è anche un bel lato sentimentale nella fiction”, ha infine concluso Amendola.
BC

Leggi anche Infarto Claudio Amendola, il racconto a Verissimo: “Respiravo a fatica e mi sentivo male”
Leggi tutte le notizie su Google News