Alessandra Drusian dei Jalisse fa piangere Loretta Goggi

(Websource / archivio)

Molti si erano forse dimenticati di loro, ma i Jalisse continuano a calcare la scena musicale (e non solo), e a quanto pare lasciano il segno…

E’ bastato che intonasse “L’aria del sabato sera” per far commuovere e sciogliere in lacrime Loretta Goggi (caso non inedito ma abbastanza raro). E’ successo nel corso di Tale e Quale Show, durante la performance musicale di Alessandra Drusian, la voce femminile dei Jalisse. La cantante ha creato in pochi secondi un’atmosfera di grande magia in studio, tanto che l’apprezzatissima giurata che non è riuscita a trattenere l’emozione. Non è un caso che dopo le brillanti performance nella trasmissione estiva “Ora o mai più”, Drusian continui a riscuotere ampi consensi ogni venerdì sera anche nel varietà di Carlo Conti (in onda su Rai 1 e Rai Italia).

A spiegare il motivo di tanta commozione è stata la stessa giurata al momento di giudicare la performance: “Mi sono esibita con questa canzone anche a I migliori anni ed è stata l’ultima esibizione con Gianni [Brezza] vicino. Questa era la nostra canzone”. Dopo questa rivelazione, la Goggi si è aperta totalmente confessando un altro dettaglio del suo passato: “Imitare me non è facile, ho una voce molto pulita. I primi tempi non mi volevano far cantare proprio perché all’epoca andavano di moda le voci particolari, come quelle di Patty Pravo e Ornella Vanoni”. Dopo di che si è congratulata con Alessandra per l’ottima performance.

“E’ un grande onore far parte di questo show – ha detto Alessandra Drusian – e oggi per noi il Festival rappresenta davvero un punto di riferimento”. Molti ricorderanno che con il marito Fabio Ricci, l’altra metà dei Jalisse, la cantante vinse Sanremo nel 1997 grazie a “Fiumi di parole”. “La città dei fiori è stata come un trampolino di lancio per il grande pubblico – ha aggiunto – anche attraverso l’Eurovision Song Contest e altre grandi iniziative che ci hanno fatto davvero girare il mondo. In un certo senso è per noi un marchio di fabbrica e sarebbe bello poter tornare su quel palco per confermare ancora di più quello che sono i Jalisse”. Che sia il preludio di una nuova stagione da protagonisti sul palco? “Mai dire mai nella vita, di pazienza ne abbiamo avuta per 21 anni e continueremo ad averne”, ha concluso Drusian.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News