CONDIVIDI
gessica notaro
Gessica Notaro (Instagram)

Gessica Notaro, arriva la condanna in appello per il suo ex Edson Tavares, 30enne imputato per l’aggressione con l’acido e per lo stalking.

Quindici anni, cinque mesi e 20 giorni: questa la pena complessiva disposta dalla Corte di Appello di Bologna nei confronti di Edson Tavares, 30enne originario di Capo Verde imputato per l’aggressione con l’acido e per lo stalking ai danni dell’ex fidanzata Gessica Notaro. I fatti risalgono al 10 gennaio 2017, quando il capoverdiano l’ha attesa sotto casa e si è vendicato così, in un eccesso di gelosia, della sua ex fidanzata.

Leggi anche –> Chi è Gessica Notaro, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne

Le richieste dell’accusa e la soddisfazione di Gessica Notaro

Gli sguardi di Gessica Notaro e del suo ex oggi si sono incrociati in aula in Tribunale. Nel processo di primo grado, la ragazza ha parlato dei tradimenti dell’ex: “Eddy si scusava di quei comportamenti, sostenendo che era una sorta di provocazione, e io ci ho voluto credere perchè non riuscivo a lasciarlo. L’anno successivo, quando ho scoperto un tradimento certo con una brasiliana, l’ho lasciato e ho portato via tutte le mie cose. Lui ha iniziato a piangere e a scusarsi. Io ero troppo innamorata e siamo tornati insieme”.

La pena comminata oggi è lievemente calata, rispetto ai 18 anni del primo grado. Il sostituto procuratore Gianluca Chiapponi,  rappresentante della pubblica accusa, aveva chiesto quindici anni. Soddisfazione dal legale di Gessica Notaro, Alberto Alessi: “Gessica è soddisfatta dal punto di vista umano, io dal punto giuridico perché, sebbene sia stata riconosciuta la continuazione tra stalking e aggressione, il giudizio circa la gravità dei fatti è rimasto inalterato”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News