CONDIVIDI
Gerry Scotti bufera
(screenshot video)

Il conduttore Gerry Scotti nella bufera per presunti favoritismi nel programma ‘Caduta libera’: “Suggerisce al campione Nicolò Scalfi”.

Gerry Scotti è da ormai 35 anni presenza fissa nella televisione italiana e vanta forse un record di fedeltà: non ha mai abbandonato le reti del Biscione, né con Fininvest, né quando successivamente divennero Mediaset. I suoi numeri sono davvero da Guinness: fino a tutto il 2017 infatti vanta circa 600 prime serate e oltre 6200 puntate di programmi in day time. Può dunque capitare, a un conduttore così prolifico, di trovarsi al centro delle polemiche.

Vuoi restare aggiornato sui programmi televisivi? Clicca qui

Le accuse del pubblico a Gerry Scotti

L’ultima è di queste ore e riguarda un presunto trattamento di riguardo che Gerry Scotti avrebbe riservato a un concorrente del programma a quiz ‘Caduta Libera’. Non si tratta di un concorrente qualsiasi, ma di Nicolò Scalfi, il campione in carica che ha già portato a casa 206mila euro e che ha battuto il record di puntate consecutive.

Il ragazzo, infatti, è in trasmissione da ben 19 puntate, ma qualcosa ieri ha insospettito il pubblico: le domande poste al concorrente, stando alle reazioni sui social, sarebbero state molto facili. Da qui la polemica sul web: “Gerry Scotti lo aiuta ogni sera. Cosa che non ha fatto con molti dei campioni di questa e delle precedenti edizioni. Gli suggerisce”. L’accusa è grave, ma sarà solo una suggestione o davvero Nicolò viene favorito?

Leggi anche –> Gerry Scotti dice addio alla Tv ? lascerebbe la tv dopo 40 anni di onorata carriera

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News