Bologna, lo straziante addio a Pietro e Anas, morti a 19 anni – VIDEO

(Websource / archivio)

Si è celebrato oggi l’ultimo saluto ai due ragazzi rimasti uccisi in un drammatico incidente stradale tra venerdì 9 e sabato 10 novembre.

Giornata di lutto a Pieve di Cento, in provincia di Bologna. Alle 12:30 la cerimonia funebre con rito islamico per Anas Foukahi, nel prato davanti alla camera mortuaria di Bentivoglio. Alle 15:00 i funerali di Pietro De Matteis nella chiesa di Pieve di Cento. I due giovani hanno perso la vita a soli 19 anni in un tremendo incidente stradale nella notte tra venerdì e sabato scorsi a San Giorgio di Piano. Un momento intenso e toccante, che ha visto uniti nel dolore cristiani e musulmani, tutti insieme a pregare sulle due bare.

Gli amici dei due ragazzi volati via troppo presto sono arrivati indossando tutti una maglietta nera con stampati i loro volti. “La morte non è nulla, sono solamente passati dall’altra parte”, queste le parole scelte dalla famiglia De Matteis durante le esequie, celebrate dal parroco don Angelo Lai sotto il tendone provvisorio dietro alla chiesa della Collegiata. “Chiamateli come li avete sempre chiamati, parlate loro come avete sempre fatto, continuate a ridere di ciò che vi faceva ridere insieme”.

Quella maledetta sera Pietro,nato a cento, era alla guida della Range Rover, mentre Anas, che era di Pieve di Cento e faceva il tatuatore, occupava il sedile passeggeri. I ragazzi avevano fatto un’inversione per evitare il posto di blocco dei Carabinieri, tamponando per altro un’auto in sosta. Poi erano andati via a tutto gas, ma di lì a poco hanno perso il controllo del veicolo e sono usciti di strada, andando poi a impattare violentemente contro un palo della pubblica illuminazione. Per estrarli dalle lamiere sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Ora, purtroppo, due famiglie piangono i loro ragazzi.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News