Stupri di gruppo: quasi il 70% è stato commesso da stranieri

Stupri di gruppo in GermaniaStupri di Gruppo: secondo una nuova statistica quasi il 70% degli stupri di gruppo avvenuti in Germania nel 2018 sarebbero stati commessi da stranieri.

Il recente episodio di violenza sessuale ai danni di una adolescente avvenuto a Friburgo ha riportato in auge il dibattito legato alla presenza imponente di migranti ed al problema degli stupri di gruppo in Germania: la ragazzina è stata vittima di 7 siriani, i quali l’hanno individuata, immobilizzata e poi violentata a turno. Secondo quanto riportato dal sito ‘Voice of Europe‘, sarebbe emersa in questi giorni una statistica che dimostrerebbe come il 67.8 % degli stupri di gruppo commessi in Germania nel 2018 sarebbe stato commesso da uomini di origine araba.

Il sito in questione riporta la statistica fornita ad un corrispettivo sito d’informazione tedesco da uno studioso. Se i dati rappresentati in questa analisi statistica dovessero essere corretti ci troveremmo di fronte ad un fenomeno preoccupante, visto che dal 2015 ad oggi c’è stato un aumento esponenziale di tali atti da parte di stranieri.

Leggi anche -> Desirée, la testimone: “Stupro anche il giorno prima della morte”

Stupri di Gruppo: in aumento quelli commessi da stranieri

Ciò nonostante la statistica proposta lascia il tempo che trova a livello di incremento dei fenomeni di violenza sessuale di gruppo in generale. Sebbene venga dimostrato (bisognerebbe capire se i dati presentati sono effettivamente reali) che è cresciuta la percentuale di tali atti di violenza da parte di stranieri, manca un dato statistico che ci mostri se il fenomeno degli stupri di gruppo è incrementato in questi anni oppure è rimasto stabile.

Considerazione a parte, adesso vi riportiamo quanto esposto sul sito anglofono: il numero di stupri di gruppo da parte di stranieri in Germania era nel 2016 del 53.6%, nel 2017 del 52.2% e a quanto pare nel 2018 del 67.8%. L’incremento sarebbe dunque da attribuire all’aumento del numero di immigrati e profughi avvenuto a partire dal 2015 e viene anche fatto notare come questi (nonostante l’aumento esponenziale di questi ultimi anni) continuino ad essere una piccola porzione di popolazione.

Leggi le nostre notizie anche su Google News