Ancona, ragazza stuprata in cambio di droga: “Potevo finire come Pamela”

ancona ragazza stuprata
L’arresto del nigeriano (screenshot video)

Ancona, ragazza di 22 anni denuncia di essere stata stuprata da un giovane nigeriano in cambio di droga: “Potevo finire come Pamela”.

Un racconto drammatico quello che la 22enne caduta nelle mani del nigeriano Saax Adetifa Adejoju ha fatto alle forze dell’ordine, per raccontare loro una terribile storia di abusi. Il suo aguzzino, 36 anni, è stato arrestato dalla squadra mobile nei giorni scorsi e deve rispondere di diverse accuse: violenza sessuale continuata e aggravata dalla minorata difesa e cessione di stupefacenti aggravata dallo scambio sessuale.

Leggi anche –> Stupri di gruppo: quasi il 70% è stato commesso da stranieri

Poteva dunque essere un nuovo caso Desirée o per andare nella stessa Regione, ci sono tante similitudini col caso di Pamela Mastropietro, morte in circostanze gravissime e fatta a pezzi da Innocent Oseghale, lo scorso febbraio a Macerata. La ragazza che ha denunciato questi nuovi abusi è stata trovata nell’appartamento tugurio di via Pergolesi, ad Ancona. La 22enne si è confidata alle poliziotte della sezione Reati contro la violenza di genere e crimini d’odio.

Il suo racconto è sconvolgente: “Senza di voi non ce l’avrei mai fatta ad uscire da questo incubo, non avrei mai trovato il coraggio. Sarei potuta morire per la droga. Ora voglio smettere, voglio tagliare con questo mondo. Non me ne sono resa conto”. Ancora una volta, una ragazza vende il proprio corpo in cambio di droga: “Mi ha violentato almeno 15 volte in tre mesi”, ha confessato. La famiglia della giovane non saprebbe nulla, così come i suoi datori di lavoro. Invece il nigeriano, che pare si facesse chiamare “il boss” tra gli amici, ha respinto le accuse e al momento dell’arresto ha urlato: “Non ho fatto niente, ce l’avete con me perché sono n***o”. Prima dell’arresto per violenza sessuale, era stato arrestato per resistenza e lesioni, quando ha scagliato il suo pitbull contro un agente dell’antidroga.

Leggi anche –> Cremona, Imam folle: strangolamenti e botte a donne per esorcizzarle

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News