California, il tragico bilancio degli incendi sale a 25 morti e 110 dispersi

(Websource)

Sono 25 i corpi rinvenuti nelle proprie auto prese dalle fiamme e 110 persone risultano ancora disperse: Donald Trump ha commentato la tragedia californiana su Twitter.

In California il fuoco non accenna ad arrestare la propria avanzata nonostante gli interventi messi in atto da governi e vigili del fuoco. Il Presidente degli Stati Uniti ha commentato il dramma in corso in queste ore su Twitter mostrando tutta la fragilità che si cela nell’ossatura del colosso americano. Il tragico bilancio dei morti è al momento solo parziale e assieme al numero dei dispersi continua a crescere anche la paura.

Leggi anche —> Grecia, i terribili incendi ripresi da un aereo di passaggio – VIDEO

California, il tragico bilancio degli incendi sale a 25 morti e 110 dispersi

Il numero di coloro che risulta essere fra i dispersi è di 110 persone e non accenna a calare positivamente. Le morti attestate, infatti, sono 25 ma secondo le stime gli uomini e le donne californiani le cui vite sono state spente dal fuoco sarebbero molte di più. Le morti attestate appartengono ad abitanti che si trovavano in strada e che non sono riusciti a sfuggire all’avanzare delle impietose fiamme. Anche alcune aree di Los Angeles sono considerate a rischio ed è al momento in esecuzione l’ordine di evacuazione per migliaia e migliaia di persone spaventate. Il notevole spiegamento di forze, più di 2200 pompieri e 100 truppe della Guardia Nazionale dello Stato, ha a malapena scalfito la potenza distruttiva degli incendi divampati in California. La cittadina californiana di Paradise, che contava circa 27000 abitanti, è stata completamente rasa al suolo dalla furia delle fiamme di quello che è stato definito come “L’incendio piu’ devastante della storia della California”. I soccorritori, infatti, sono impegnati ormai da giorni nelle evacuazioni in una corsa contro il tempo e, soprattutto, contro il fuoco che inghiotte intere porzioni di territorio lasciando dietro di sè solamente distruzione e cenere. Anche le ville di Malibu, località affacciata sull’oceano Pacifico e rinomato luogo scelto come residenza dai Vip, e lo zoo di Los Angeles sono stati evacuati a causa del fuoco.

Leggi anche —> Rho, strage di gatti: un incendio distrugge la struttura, cento vittime

Le persone che sono state costrette ad allontanarsi dalla propria abitazione ammontano a circa 300mila e neanche questo tragico dato accenna ad arrestarsi. Il Presidente Donald Trump invita la popolazione che si trova nella zona interessata dagli incendi ad evacuare al più presto possibile dalle proprie case e tweetta: “Una distruzione catastrofica”, in un giorno in cui c’è veramente poco da cinguettare.

Leggi tutte le nostre notizie su Google News

Marta Colanera