CONDIVIDI
Battiato malato
(Facebook)

Franco Battiato sta male, lo sguardo spento nell’ultima foto: ansia tra i fan. 

Tempo fa si era parlato della malattia di Franco Battiato e dalle notizie trapelate si temeva il peggio. C’era chi parlava di Alzheimer in stadio avanzato, chi di demenza senile e chi dava per ormai prossima addirittura la morte del grande cantante siciliano.

Se vuoi avere gli ultimi aggiornamenti su tutte le notizie CLICCA QUI

Una foto pubblicata nei giorni scorsi da Luca Madonia, collega e conterraneo di Battiato, avrebbe dovuto almeno nelle intenzioni dell’autore togliere ogni dubbio sulla salute del cantante e invece ha finito per avere l’effetto contrario. Infatti il maestro è apparso visibilmente provato e secondo molti suoi fan aveva gli occhi spenti di chi non sta bene e addirittura di chi non è più molto presente a se stesso.

franco battiato
Franco Battiato e Luca Madonia (Facebook)

Per provare a fugare nuovamente i dubbi sul suo stato di salute è intervenuto direttamente Battiato che sul proprio profilo Facebook ha pubblicato una sua foto mentre lo si vede intento a leggere il giornale seduto sul divano con questa scritta: “Che c’è da guardare? Non avete mai visto un divano? (cit. pub.)”.
Il riferimento è ad una vecchia pubblicità che Battiato fece praticamente a sua insaputa negli anni ’70.  “Avevo posato ma senza sapere per cosa fosse. Quando vidi il manifesto ufficiale ci rimasi malissimo” ha raccontato Battiato tempo fa.

Leggi anche –> Franco Battiato: una foto rompe il silenzio sulle sue condizioni

Luca Madonia in un post su Facebook ha voluto fare ulteriore chiarezza: “Non pensavo di suscitare tanto clamore pubblicando la foto che ritrae me e Battiato a tavola a casa sua. L’ho fatto, ovviamente col suo placet, perché su Franco si è detto di tutto e mi faceva piacere mostrare un momento vero e felice. Lui aveva già finito il primo, davanti al suo piatto non c’era vino ma tè come è solito bere ai pasti e sono stato molto contento dei vostri commenti affettuosi nei suoi confronti.Purtroppo la rete ha sdoganato anche il peggio del genere umano e quindi ho letto anche, per fortuna veramente poche, deduzioni fantasiose e anche morbose sulla sua salute! Amici, fatevene una ragione, la vita di ciascuno di noi è ancora un fatto privato ed è più forte di internet!”.