CONDIVIDI
(Websource / archivio)

La giovane promessa del calcio femminile è venuta prematuramente a mancare. Giocava come centrocampista ed era stata chiamata anche nella Nazionale under 17.

Il calcio femminile è in lutto per la prematura scomparsa di Verena Erlacher. L’atleta aveva soltanto 19 anni e sono ancora ignote le cause del suo decesso. Aveva giocato per quasi tutta la sua carriera con il Sudtirol Damen, ed è stato proprio il club altoatesino a dare la tragica notizia. Erlacher era arrivata anche nella serie A con il CF Alto Adige e aveva militato in B con l’Unterland, squadra di Cortina, oltre che nelle Nazionali giovanili, under 16 e 17.

“Tutto il CF Sudtirol Damen è vicino alla famiglia Erlacher per la perdita della figlia Verena – si legge in una nota diramata dalla società sportiva – . Noi Verena la vogliamo ricordare con il sorriso, la gioia e la passione che lei sapeva darci in campo e fuori. Avremmo voluto rivederla con i nostri colori ma qualcosa di più grande di tutti noi, il tempo, la vita, non ce lo ha permesso. La salutiamo nel modo che a lei faceva ridere quando lo ripeteva dopo le prima volte che lo aveva sentito…ciao poppa!”.

Anche la Lega Nazionale Dilettanti esprime cordoglio e annuncia che in occasione delle gare del campionato di Serie C, Trento Clarentia-Como 2000 e Venezia-Unterland Damen, in programma domenica prossima, 11 novembre, verrà osservato un minuto di silenzio in memoria di Verena. La Roma Femminile, attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, ha diffuso un messaggio di cordoglio: “La Roma si unisce al dolore per la scomparsa della giovane calciatrice Verena Erlacher”.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News