CONDIVIDI

Mamma veglia sul cadavere del figlioUna donna di 82 anni veglia sul cadavere del figlio per una settimana, quando giunge la polizia chiamata dai vicini questa dice loro che credeva che stesse dormendo.

Una tragedia quella occorsa a Latisana (Udine) che nessuna madre vorrebbe vivere: una donna di 82 anni ha vegliato sul cadavere del figlio senza accorgersi che questo era morto da quasi una settimana. Per giorni la donna è rimasta in casa accanto al figlio sdraiato sul letto e mai una volta le è venuto il dubbio che questo, Vani Colombara (56 anni), potesse essere morto. Sono stati, infatti, i vicini a lanciare l’allarme dopo aver avvertito un odore intenso provenire dall’appartamento della donna: non sapendo a cosa fosse dovuto quell’odore, i vicini avevano pensato che potesse essere successo qualcosa alla donna (data l’età), così hanno chiamato la polizia per far fare loro un sopralluogo.

Leggi anche -> Treviso, addio al celibato finisce in tragedia: un morto e due feriti gravissimi

Leggi anche -> Ragazzo trovato morto in casa a Roma, con indosso una scritta misteriosa

La polizia entra in casa e constata la morte dell’uomo

In un primo momento, quando gli agenti hanno bussato alla sua porta, la donna non aperto la porta di casa. Solo dopo varie insistenze la donna ha permesso a questi di entrare in casa, consentendo loro di scoprire che il figlio era morto sul letto. Gli investigatori hanno escluso che la morte dell’uomo possa essere stata causata da terzi (e di conseguenza dalla stessa donna), ma al momento non è possibile stabilire quale sia stata la causa del decesso: sul corpo non c’erano segni evidenti di violenza, solo l’autopsia potrà chiarire quale sia stata la causa del decesso. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti al momento del ritrovamento Vani Colombara era morto da almeno tre giorni e da non più di una settimana.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News