CONDIVIDI
(Websource / archivio)

Morgan Miller torna a parlare della figlia Emmy pubblicando un’ecografia dell’ultimo figlio scattata a cinque giorni dalla morte della bambina.

“Accanto al mio bambino nella pancia c’era sua sorella morta”: queste le crude parole scritte da Morgan Miller, moglie di Bode, che qualche mese fa ha dovuto affrontare l’enorme tragedia della morte della loro bambina Ermeline, affogata nella piscina di casa. In occasione di quello che sarebbe stato il suo secondo compleanno, la donna ha voluto ricordare la figlioletta con una foto del neonato e un’ecografia nella quale, a suo dire, si vede il viso della piccola venuta a mancare.

L’incredibile vicenda della famiglia Miller

L’ecografia è stata fatta 5 giorni dopo la morte della bambina, quando lei, secondo la madre, era già un angelo e vegliava sul fratellino. “Cinque giorni dopo averla persa, ho accettato, anche se con una certa riluttanza, di farmi fare l’ecografia per controllare il bambino che stava crescendo nella mia pancia”, ha scritto la donna sul suo profilo social, spiegando che dopo la perdita i medici le consigliarono di sottoporsi a dei controlli. “Pensare al futuro senza mia figlia è stata una pugnalata al cuore. Come può la vita cambiare così velocemente? Durante l’ultima ecografia, Emmy era tra le mie braccia sorpresa per ciò che stava guardando nello schermo. E all’improvviso se n’era andata”.

Poi, però, guardando l’ecografia in 3D ha notato qualcosa di incredibile: “Non appena ho visto questo nuovo bambino, i miei occhi si sono soffermati sull’angelo che giaceva alla sua destra e che lo abbracciava, con le braccia strette intorno al collo. Come se volesse dirgli: ‘Va tutto bene, andrà tutto bene. Ti voglio bene’. Ho interpretato quell’immagine come un chiaro segnale del fatto che mio figlio conoscesse sua sorella. E che la mia bambina Emmy fosse ancora con noi”.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News