Marchesa D’Aragona: chi è, età e vita privata di Daniela Del Secco

Marchesa D'Aragona
(Archivio)

Marchesa D’Aragona: chi è, età e vita privata di Daniela Del Secco. 

Da quando ha preso parte al Grande Fratello Vip non si fa altro che parlare di Daniela Del Secco Marchesa D’Aragona. Il tema principale è la veridicità o meno delle sue origini nobiliari. Vediamo però chi è davvero questa donna balzata improvvisamente su tutte le prime pagine dei giornali di gossip e non solo.

Leggi anche –> Tina Cipollari e la marchesa d’Aragona, quello strano collegamento tra loro

Chi è la Marchesa D’Aragona

Daniela Del Secco è nata il 15 dicembre 1951 a Roma. Sul suo sito ufficiale la prima informazione che viene scritta è che la Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona è una giornalista iscritta all’ordine Nazionale dei Giornalisti della Lombardia dal 23 settembre 1992. In tal senso ha lavorato come responsabile della pagina “Moda-bellezza e personaggi” per la Gazzetta di Piacenza e di Lodi e inoltre ha collaborato con diversi quotidiani come l’Umanità, il Giornale, il Resto del Carlino, La Nazione e il Giorno. In tv la Marchesa è stata spesso ospite del Maurizio Costanzo Show e di Uno Mattina prima di iniziare le sue avventure nei reality. Nel 2013 prende parte a Pechino Express ed è in quel momento che raggiunge la notorietà presso il grande pubblico fino poi alla recentissima partecipazione al Grande Fratello Vip.

Leggi anche –> Domenica Live, la Marchesa Daniela del Secco e la macchina della verità

Daniela Del Secco, vita privata e biografia

A dispetto di tutto ciò che si dice sul suo conto, dal suo sito personale si legge: “Secondo l’Autorevole V.Cappellari la famiglia Secchi discende dal sangue dei Goti, cioè da quel Rachimiro soprannominato il Secco, il quale per il suo grande valore fu creato Patrizio romano dall’Imperatore Severo e insignito della carica di Vicario dell’Impero in Italia”. Su Dagospia si legge però una storia diversa: “Daniela si chiama sì Del Secco, come risulta anche dall’elenco dell’Ordine dei giornalisti lombardi. Ma il “d’Aragona” se lo è aggiunto lei, sfruttando una somiglianza con una vera famiglia marchionale. Eh già, perché sull’Albo d’Oro si trovano i “Secco d’Aragona”, stirpe milanese, ma nessuna Daniela risulta all’appello dell’edizione 2005 (o di quelle precedenti)”. Sempre Dagospia arriva a definirla così: “Una giornalista/estetista/pr di se stessa che dalle televendite e dai quotidiani di provincia si è trasformata in una “Marchesa” talmente sciroccata e sopra le righe da diventare più vera della fiction”.