Allerta meteo nel weekend, ecco le zone più a rischio

Ecco le zone più a rischioAllerta meteo anche nel weekend, le zone più a rischio nei prossimi giorni sono la Toscana, il Lazio, la Campania e la Sicilia.

Il maltempo ha imperversato sulla Penisola anche in questo primo venerdì di novembre, le forti piogge hanno causato danni e disagi principalmente in Veneto ed in Liguria, dove frane, smottamenti ed alluvioni hanno reso complicato il transito dei veicoli ed in alcune zone addirittura isolato dei comuni. La situazione d’emergenza ha spinto il governatore del Veneto Zaia a lanciare un allarme pubblico sulle radio nazionali per chiedere un aiuto al governo sia in termini finanziari (la cessazione del pagamento dei mutui) sia umanitario (l’istituzione di un numero per le emergenze). Situazione similare anche in Liguria, dove le frane hanno causato ingenti danni a Portofino, anche in questo caso il governatore della Regione (Toti) ha richiesto l’aiuto del governo.

Le richieste d’aiuto sono state ascoltate dal viceministro all’Economia Laura Castelli che dal proprio profilo Facebook ha annunciato la sospensione di pagamenti nelle zone maggiormente colpite: “Alcune aree del Paese, in particolare in Liguria e Veneto, a causa del maltempo stanno vivendo ore drammatiche con centinaia di famiglie e aziende in grande difficoltà e intere zone letteralmente devastate”, scrive il vice ministro che poi verso la fine del post aggiunge: “La sospensione degli obblighi fiscali così come delle azioni di riscossione per questi territori sono una misura prioritaria che deve essere accompagnata da un sostegno finanziario per rimettere in piedi la rete dei servizi e delle infrastrutture”.

Leggi anche -> Allerta maltempo, Portofino e Riviera Ligure: “Venti milioni di danni”

Leggi anche -> Italia nella morsa del maltempo: allerta rossa in Veneto, arancione su 9 regioni

Maltempo: ancora una vittima in Trentino Alto Adige

Quest’oggi si aggiunge un’altra vittima del maltempo a quelle che abbiamo pianto nei giorni scorsi. Denis Magnani (34 anni, di Segno di Predaia) era stato colpito da un fulmine lunedì scorso mentre cercava di aprire il deposito degli attrezzi: quando ha toccato con la mano la maniglia, una scarica elettrica lo ha fulminato lasciandolo a terra privo di sensi. I parenti lo hanno soccorso e portato in fretta e furia al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Chiara nella Val di Non. L’uomo era stato ricoverato in terapia intensiva con prognosi riservata e per quasi 4 giorni ha lottato tra la vita e la morte, ma alla fine non ce l’ha fatta ed oggi è deceduto. Si tratta della quinta vittima del maltempo di questa settimana in Trentino Alto Adige.

Leggi anche -> Sardegna, turista muore colpita da un fulmine mentre passeggia

Ancora allerta meteo nel Weekend: ecco le zone a rischio

Il maltempo non abbandonerà l’Italia nemmeno nei prossimi due giorni. A riferirlo ad ‘Ansa‘ è Edoardo Ferrara, meteorologo di ‘3b Meteo‘: “Il maltempo non concede tregua all’Italia alle prese con una nuova perturbazione che oggi sarà responsabile di piogge e temporali localmente intensi”, spiega l’esperto che poi avverte: “Attenzione particolare a bassa Toscana, Lazio, nord Campania e Sicilia dove non escludiamo nuovi nubifragi”. Spiegando poi nel dettaglio la situazione, Ferrara dice che se sabato le precipitazioni intense saranno localizzate al nord ovest, al centro e sulle Isole, la situazione varierà leggermente domenica ad essere colpiti saranno soprattutto il centro sud, il Piemonte e l’Emilia Romagna.

Leggi le nostre notizie anche su Google News