Home News Grande Fratello Vip: Fabrizio Corona si scusa con Francesco Totti

Grande Fratello Vip: Fabrizio Corona si scusa con Francesco Totti

CONDIVIDI
fabrizio corona scuse francesco totti
(Instagram)

Grande Fratello Vip: dopo la querelle polemica esplosa e le accuse lanciate sui social, ora Fabrizio Corona si scusa con Francesco Totti.

Nella querelle polemica esplosa dopo la puntata del Grande Fratello Vip con ospite Fabrizio Corona, alla fine arrivano le scuse dell’ex paparazzo dei vip a Francesco Totti. Come noto, in diretta era esplosa una lite tra la conduttrice Ilary Blasi e Fabrizio Corona. Come noto, la conduttrice del reality show ha rinfacciato all’ex paparazzo dei vip il male che lui le avrebbe fatto 13 anni fa. Il riferimento è al suo scoop che parlava del tradimento di Francesco Totti con Flavia Vento pochi giorni prima del matrimonio. Fabrizio Corona si è infuriato e ne è nata una lite dai toni molti forti.

Leggi anche –> Flavia Vento rompe il silenzio: “Totti, la Blasi e Corona, la mia verità”

Fabrizio Corona e Francesco Totti: dopo le accuse, arrivano le scuse

L’ex paparazzo dei vip era andato in escandescenze anche dopo il programma, prima causando danni a un camper della produzione, quindi con una serie di accuse lanciate sui social e la minaccia di rivelare una presunta verità. Ma Fabrizio Corona ha ora usato Instagram per un vero attestato di stima nei confronti dell’ex capitano giallorosso: “Sei un grande uomo. Ti ho sempre stimato e ci siamo sempre rispettati. Sei la storia del calcio italiano e sei l’unico pulito, onesto e attaccato ai valori in questo mondo di corrotti, in cui contano solo i soldi, gli status simbol e le cose effimere”.

Sul profilo Instagram di Fabrizio Corona, dove è stata pubblicata una foto del Pupone mentre è in campo, arrivano poi le scuse per quanto accaduto: “Tu facevi il tuo lavoro con passione, come io facevo il mio, pur essendo moralmente criticabile, ma era pur sempre il mio lavoro e io lo amavo. Mi dispiace per ciò che è successo e mi dispiace per te e per i tuoi figli. La mia stima rimane immutata e mi lega a te un ricordo indelebile, le emozioni che ci hai fatto vivere, a me e ai detenuti della cella 116, quel giorno durante la tua ultima partita, nel tuo stadio, con la tua maglia, mentre davi il tuo addio al calcio. Onore a te capitano, continuo a stimare te e rispettare te e i tuoi figli”.

Leggi anche –> Alfonso Signorini rivela: “Ecco perché non ho difeso Ilary con Corona”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News